Widgets Magazine
11:02 21 Agosto 2019
US 100 dollar banknotes and Chinese 100 yuan banknotes are seen in this picture illustration in Beijing, China, January 21, 2016.

Guerra commerciale Cina-USA: lo yuan crolla

© REUTERS / Jason Lee
Economia
URL abbreviato
5510

Lo yuan cinese è sceso al livello più basso registrato nei confronti del dollaro lunedì, a causa delle preoccupazioni di una forte escalation nella guerra commerciale in corso tra Pechino e Washington, secondo quanto riferito da Reuters.

Secondo Reuters, la disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti avrebbe spinto gli investitori internazionali a investire in altre valute, tra cui lo yen giapponese e l'oro.

La valuta cinese si è indebolita, raggiungendo i 7,0177 yuan per dollaro il lunedì successivo all'ultima minaccia del presidente degli Stati Uniti Donald Trump per gli aumenti dei dazi sulle merci cinesi, ha detto AP. La debolezza dello yuan emerge davanti a una serie di accuse di Washington che alimentano le tensioni con l'amministrazione Trump.

​Funzionari statunitensi affermano che uno yuan debole rende le esportazioni cinesi troppo economiche, danneggiando i concorrenti stranieri e gonfiando il surplus commerciale di Pechino, secondo AP.

Giovedì, Trump ha promesso d'imporre dazi del 10% su un ulteriore importo di $300 miliardi d'importazioni cinesi a partire dal 1° settembre.

Il ministero degli Esteri cinese ha dichiarato venerdì che Pechino è pronta ad adottare contromisure se gli Stati Uniti avessero introdotto altre tariffe doganali sui beni cinesi.

​Il giorno prima dell'annuncio di Trump, gli Stati Uniti e la Cina hanno chiuso i negoziati commerciali a Shanghai, che la Casa Bianca ha definito "costruttivi", affermando che la Cina si era impegnata ad aumentare le importazioni agricole statunitensi.

La guerra commerciale USA-Cina

Pechino e Washington sono coinvolte in una guerra commerciale da giugno 2018, quando Trump ha annunciato l’imposizione di dazi sulle importazioni cinesi per un valore di $50 miliardi nel tentativo di bilanciare il deficit commerciale. Da allora, i due paesi hanno introdotto diversi cicli di tariffe reciproche.

I presidenti degli Stati Uniti e della Cina si sono precedentemente incontrati ai margini del vertice del G20 di Osaka a giugno, durante il quale Trump ha dichiarato di essere pronto a raggiungere un accordo commerciale reciprocamente accettabile. In meno di una settimana, tuttavia, ha annunciato delle tariffe del 10 percento, incolpando la Cina di non aver mantenuto la promessa di acquistare più prodotti agricoli statunitensi.

Correlati:

Venezuela inizia a contrattare il petrolio in yuan al posto del dollaro americano
Yuan, “vorrei ma non posso” sostituire il dollaro
Pechino concede agli USA 250 miliardi di yuan per investimenti in Cina
Tags:
Svalutazione dello yuan, yuan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik