Widgets Magazine
00:23 23 Settembre 2019
Ren Zhengfei

Società cinese Huawei prevede perdite di 30 miliardi $ per guerra commerciale USA

© AP Photo / Vincent Yu
Economia
URL abbreviato
1212
Seguici su

La società di telecomunicazioni cinese Huawei ridurrà la capacità produttiva a seguito delle misure afflittive statunitensi, di conseguenza le entrate nei prossimi due anni potrebbero ridursi di 30 miliardi di dollari rispetto alle previsioni iniziali, ha dichiarato l'amministratore delegato della società Ren Zhengfei alla tv di Stato cinese.

"Pertanto i ricavi di quest'anno e dei prossimi anni saranno di circa 100 miliardi di dollari", ha detto Ren Zhengfei.

Ha sottolineato che le misure restrittive statunitensi sono dannose non solo per le imprese cinesi, ma anche per gli interessi della stessa America.

Allo stesso tempo il numero uno di Huawei è convinto che gli affari della società riprenderanno a crescere nuovamente dopo il 2020.

Il fatturato della Huawei nel 2018 è stato di 721,2 miliardi di yuan (104,16 miliardi di dollari), importo superiore del 19,5% rispetto all'anno precedente.

A maggio gli Stati Uniti hanno accusato la Huawei di spionaggio per Pechino e di essersi appropriata delle proprietà intellettuali delle compagnie statunitensi. Il presidente Donald Trump ha firmato un decreto che impone lo stato di emergenza negli Stati Uniti per garantire la sicurezza delle infrastrutture di comunicazione: questa mossa ha efficacemente chiuso le porte del mercato americano alla Huawei.

Inoltre il Dipartimento del Commercio statunitense ha inserito nella blacklist la Huawei, in questo modo la società cinese non potrà acquistare componenti da società americane senza un'autorizzazione speciale. In aggiunta Washington sta cercando di convincere i Paesi europei a rinunciare alle apparecchiature della Huawei nelle loro reti di internet mobile 5G.

Tags:
Borsa&Mercati, Economia, guerra commerciale, Sanzioni, Business, USA, Cina, Huawei
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik