Widgets Magazine
09:31 26 Agosto 2019
La bandiera della Croazia

Ex presidente Croazia: tutte le imprese croate hanno subito danni dalle sanzioni contro la Russia

© flickr.com/ Ingo Meironke
Economia
URL abbreviato
1111

L'ex presidente croato Stepan Mesic, in un'intervista rilasciata ai media russi pubblicata oggi, ha dichiarato che le sanzioni contro la Russia hanno causato un disastro economico in Croazia.

“Fin dal primo giorno, quando la Croazia ha imposto le sanzioni contro Mosca, è stata una catastrofe per la nostra economia. Il nostro PIL nel 2014 era di 57 miliardi di dollari, mentre nel 2015 è sceso a 49 miliardi di dollari per colpa delle sanzioni", ha detto Mesic.

Mesic ha aggiunto che le sanzioni contro Mosca sono illegittime, poiché sono state introdotte dall'Occidente senza il consenso delle Nazioni Unite.

I media russi osservano che le esportazioni croate in Russia ammontavano, nel periodo precedente alle sanzioni, a oltre 400 milioni di dollari, ma ora si sono ridotte a circa 200 milioni.

Da dietro si vede di più: segui la pagina Instagram di Sputnik Italia

Le relazioni tra la Russia e l'Occidente sono peggiorate dopo la crisi in Ucraina e l’unificazione della Crimea. Accusando Mosca di aver destabilizzato la situazione ucraina, i paesi occidentali ha imposto sanzioni contro di essa. Mosca ha risposto con il divieto di importazione di prodotti agroalimentari dai paesi che hanno introdotto le sanzioni.

Correlati:

Israele non può vendere F-16 alla Croazia. Perché gli USA si oppongono alla transazione?
Esperto spiega la dura reazione di Croazia e Slovenia a Tajani sull’Istria italiana
Croazia: premier Plenkovic conferma sostegno a percorso europeo della Bosnia
Tags:
Economia, Sanzioni, Russia, Croazia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik