12:02 08 Dicembre 2019
Nord Stream 2

Manager tedesco difende il Nord Stream 2: il gas russo è più conveniente del GNL americano

Nord Stream 2
Economia
URL abbreviato
291
Seguici su

L’amministratore delegato dell’azienda chimica tedesca BASF, Martin Brudermüller, in un’intervista al quotidiano svizzero Neue Zurcher Zeitung pubblicata oggi, ha parlato a sostegno del gasdotto Nord Stream 2, osservando che il gas russo è più conveniente del GNL americano.

"Grazie al Nord Stream 2 appariranno sul mercato nuove risorse energetiche più competitive. Non ci vedo nulla di terribile nel fatto che gli americani vogliano aumentare l'offerta di GNL. Tuttavia il GNL statunitense emette maggiore CO2 ed è più costoso del gas naturale russo", ha detto Brudermüller.

Secondo lui, gli europei dovrebbero avere tolleranza zero verso gli Stati Uniti quando cercano di decidere il destino di progetti come il Nord Stream 2. Allo stesso tempo, spera che il buon senso prevalga e che Washington non imponga sanzioni alle società europee coinvolte nella costruzione del gasdotto.

Brudermüller ha anche ricordato che la Russia è un importante partner geostrategico dell'Unione Europea, la quale ha collaborato con Gazprom accordandogli piena fiducia per decenni.

"Quando fa freddo in Europa e c'è bisogno di molto gas naturale, sono proprio i russi ad aprire le valvole", ha sottolineato.

La BASF SE è una delle più grandi compagnie chimiche del mondo. Ha sede a Ludwigshafen, nella regione della Renania Palatinato, in Germania. Una delle sue aziende sussidiarie, la Wintershall, partecipa attivamente al progetto Nord Stream 2.

Correlati:

Senatori USA chiedono a Dipartimento di Stato analisi su effetti di Nord Stream-2 in Germania
Germania ribadisce ancora una volta sostegno a gasdotto Nord Stream-2
Nord Stream 2 rischia di sforare i tempi
Tags:
USA, Sanzioni, GNL, gas, Nord Stream 2
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik