Widgets Magazine
20:45 21 Ottobre 2019

Juncker: la Grecia ha falsificato dati per entrare in eurozona

CC0 / Pixabay
Economia
URL abbreviato
409
Seguici su

Il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker in un’intervista a Bild ha dichiarato che la Grecia ha presentato all’UE informazioni false sugli indicatori economici del paese, garantendosi così l’ingresso nell’euro nel 2001.

“La verità è che nel 2001 la Grecia è diventata membro dell'eurozona dopo aver falsificato materiale statistico”, sono le parole di Juncker riportate dai media russi.

Il presidente della Commissione Europea ha sottolineato che prima di far entrare qualsiasi paese nell'eurozona è necessario verificare in modo estremamente attento i dati presentati.

Il 1 gennaio 1999 le potenze dell’Unione Europea hanno messo in circolazione la moneta unica. Negli ultimi anni i paesi dell'eurozona hanno sofferto delle conseguenze della recessione del 2010 e spesso sono stati costretti a violare le norme di comportamento finanziario stabilite e uguali per tutti.

Correlati:

Eurozona, FMI rivede al ribasso stime crescita nel 2019
Tria: gap di crescita tra Italia e Germania (e l'eurozona) si ridurrà nel 2020
Juncker attacca i partiti anti-sistema alla vigilia delle elezioni europee
Tags:
Problemi dell'eurozona, Eurozona, Europa, euro, Commissione Europea, Unione Europea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik