Widgets Magazine
10:36 18 Agosto 2019
Petrolio

Forte calo delle quotazioni del petrolio

© AFP 2019 / Karim Sahib
Economia
URL abbreviato
0 30

Il prezzo dei futures per il petrolio Brent ha ceduto oltre il 4% e per la prima volta dal 1° aprile è sceso al di sotto dei 68 dollari al barile, emerge dai dati delle borse.

Questo pomeriggio il prezzo del future di luglio del petrolio Brent è diminuito del 4,32% toccando i 67,91 dollari al barile, mentre i futures di luglio del WTI hanno perso il 5,01% scendendo a 58,34 dollari al barile.

Le quotazioni del petrolio sono finite sotto pressione dopo la pubblicazione delle statistiche sulle materie prime negli Stati Uniti. Il Dipartimento dell'Energia americano ha riferito che nell'ultima settimana le riserve di petrolio sono aumentate di 4,7 milioni di barili, segnando +1% e attestandosi a 476,8 milioni di barili. Tuttavia gli analisti si aspettavano un calo di 600mila barili. Come aggiunto dalla Reuters, questo livello di scorte è il più alto dal luglio 2017.

Un ulteriore fattore di pressione sui prezzi è stata la generale avversione al rischio nelle borse mondiali.

Gli investitori temono un aggravamento della guerra commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina, dopo che la società di telecomunicazioni cinese Huawei è finita nella blacklist americana.

Secondo l'analista di Commerzbank Carsten Fritsch citato dalla Reuters, "l'umore generale è ribassista e ci sono grandi vendite, contemporaneamente sale il prezzo dell'oro: è una reazione tipica di avversione al rischio dei mercati".

Tags:
guerra commerciale, Huawei, USA, Cina, Borsa&Mercati, Petrolio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik