05:00 25 Maggio 2019
Cina USA

La Cina annuncia dazi doganali di ritorsione contro le merci statunitensi

© AP Photo / Andy Wong
Economia
URL abbreviato
3180

A partire dal 1° giugno Pechino imporrà maggiori dazi sull'importazione delle merci americane per un importo complessivo di 60 miliardi di dollari, ha comunicato il ministero delle Finanze cinese.

In particolare per 2493 articoli il dazio doganale sarà pari al 25% del valore, del 20% per 1078 articoli, del 10% per 974 articoli e per i restanti 595 articoli l'aliquota doganale sarà del 5%.

Si sottolinea che queste misure sono la risposta alle azioni di Washington.

L'ennesimo ciclo di trattative commerciali tra Stati Uniti e Cina si è concluso con un nulla di fatto questa settimana a Washington, nel contesto di un nuovo aumento dei dazi sui beni cinesi deciso dall'amministrazione americana.

In base alla decisione della Casa Bianca, i dazi sulle importazioni di prodotti cinesi per circa 200 miliardi $ sono aumentati dal 10% al 25%. Donald Trump ha inoltre disposto di avviare l'iter per aumentare i dazi su tutte le restanti merci importate dalla Cina, stimate in circa 300 miliardi $.

Per quasi un anno la Cina e gli Stati Uniti hanno cercato di risolvere il conflitto commerciale ed economico iniziato lo scorso luglio, quando sono entrati in vigore i primi dazi doganali tra i due Paesi.

Correlati:

Appello del FMI ad USA e Cina per risolvere dispute commerciali
Trump esorta la Cina a firmare al più presto accordo commerciale
Tags:
dazi, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Economia, Commercio, guerra commerciale, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik