Widgets Magazine
11:53 22 Settembre 2019
Elefante (foto d'archivio)

Cinque Paesi africani chiedono di legalizzare il commercio d'avorio

© AFP 2019 / Ina Fassbender
Economia
URL abbreviato
3112
Seguici su

Cinque Paesi africani, dove vive la maggior parte della popolazione di elefanti, vogliono la legalizzazione del commerciare di avorio, riferisce Bloomberg.

In un incontro tra i presidenti di Botswana, Zimbabwe, Zambia e Namibia, nonché il ministro dell'Ambiente dell'Angola, è stata sottolineata la necessità di sviluppare una politica comune per la gestione degli elefanti. I politici africani hanno rilevato che gli scontri tra gli agricoltori e gli elefanti che vivono nelle vicinanze sono in aumento. Le autorità del Botswana in particolare lo attribuiscono al fatto che la popolazione di elefanti nel Paese è cresciuta da 55mila esemplari del 1991 a 160mila.

I protagonisti dell'incontro hanno inoltre preso atto dell'aumento dei casi di bracconaggio e delle scorte di avorio, ottenuto dalla morte naturale degli animali. Il presidente del Botswana Mokgweetsi Masisi in particolare ha proposto di autorizzare la caccia agli elefanti.

I rappresentanti dei cinque Paesi africani sono giunti alla conclusione che la caccia è necessaria per controllare meglio la popolazione degli elefanti.

Il commercio di avorio è vietato dalla convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (CITES).

Bloomberg osserva che tra il 2006 e 2016 la popolazione di elefanti in Africa è diminuita di 111mila esemplari per il bracconaggio nella parte orientale del continente.

Correlati:

In Sudafrica elefante uccide bracconiere che dava la caccia ad un rinoceronte
Tags:
Economia, Commercio, bracconaggio, elefante, Zimbabwe, Africa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik