Widgets Magazine
19:33 18 Settembre 2019
Produzione petrolio

Russia raggiunge conformità accordo Opec-Non-Opec sul petrolio

© AP Photo / Nabil al-Jourani
Economia
URL abbreviato
0 100
Seguici su

A fine aprile, la Russia ha raggiunto la piena conformità dei suoi obblighi ai sensi dell’intesa firmata tra paesi Opec e non Opec sul taglio della produzione di petrolio, ma solo se la produzione di petrolio nel quadro degli accordi di condivisione della produzione (PSA) verrà esclusa dal calcolo. Lo ha detto il ministro russo dell’energia Alexander Novak ha detto Giovedi.

Alla fine del 2018, l’OPEC e un certo numero di paesi esportatori hanno concordato nuovi tagli per la produzione di petrolio in vigore dall’inizio del 2017, impegnandosi a ridurre la loro produzione giornaliera di 1,2 milioni di barili da ottobre 2018. Il nuovo accordo è in vigore per la prima metà del 2019. Come parte dei suoi obblighi di transazione, la Russia sta gradualmente riducendo la produzione giornaliera di petrolio di 228.000 barili dagli 11,421 milioni di barili del mese di ottobre. Novak ha detto in precedenza che la Russia si sarebbe conformata all’accordo in aprile.

“Entro la fine di aprile la Russia, nell’ambito dell’OPEC+, ha ridotto la produzione di petrolio di 229.000 barili al giorno, escludendo il PSA e 223.000 barili al giorno tenendo conto del PSA. In aprile, la produzione petrolifera [media della Russia] è diminuita di 213.000 barili al giorno senza PSA e di 197.000 barili al giorno, incluso il PSA da ottobre 2018″,” ha detto Novak. 

La produzione giornaliera di petrolio della Russia è diminuita ancora di più a partire da dicembre, quando l’accordo è stato concordato. È sceso di 280.000 barili escluso il PSA e di 247.000 barili compreso il PSA in aprile a partire da dicembre, ha detto il ministro. L’accordo di condivisione della produzione è un tipo di contratto che si ha quanto una società, che opera o detiene quote in un certo progetto, prende una certa quota di risorse estratte. La Russia ha ora tre progetti che operano nell’ambito di PSA con la partecipazione di società straniere, che includono Sakhalin-1, Sakhalin-2 e il giacimento petrolifero di Kharyaga.

Correlati:

Premier russo Medvedev chiede di punire i responsabili del "petrolio sporco"
Bielorussia, ristabilite le forniture di petrolio dalla Russia
La Polonia ha fermato il passaggio del petrolio russo
Trump fa abbassare il prezzo del petrolio del 4%
Mercati irrequieti: incertezze anche sul prezzo del petrolio
Tags:
Petrolio, Russia, OPEC
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik