19:12 19 Maggio 2019
Yurij Borisov

Russia, si studia aumento export microelettronica: +250% al 2025

© Sputnik . Michael Klimentyev
Economia
URL abbreviato
0 110

Lo ha detto il vice primo ministro russo Yury Borisov aggiungendo che l'uso della microelettronica nazionale sul mercato interno dovrebbe aumentare del 50 per cento.

La Russia prevede di aumentare le esportazioni di microelettronica di produzione nazionale del 250 per cento nel decennio che termina nel 2025. Lo ha detto il vice primo ministro russo Yury Borisov aggiungendo che l’uso della microelettronica nazionale sul mercato interno dovrebbe aumentare del 50 per cento nel periodo corrispondente.

“Le principali linee guida sono le seguenti: la quota dei dispositivi radio-elettronici di fabbricazione russa sul mercato interno dovrebbe crescere di 1,5 volte entro il 2025, mentre le esportazioni [dovrebbero crescere] più di 3,5 volte rispetto al 2015″, ha detto Borisov aggiungendo che un nuovo progetto di produzione microelettronica è stato organizzato presso lo stabilimento russo di Angstrem-T per raggiungere questi obiettivi. Vorrei informare tutti che tutte le decisioni pertinenti sono state prese”. 

Il progetto è sostenuto dal denaro, abbiamo solo bisogno di attuare tutti questi piani per allontanarci dalla dipendenza [dalle importazioni] in questo settore altamente sensibile”, ha sottolineato Borisov. Lo stabilimento Angstrem-T si trova a Zelenograd, nella regione di Mosca. Il suo obiettivo primario è la realizzazione di un progetto d’investimento per stabilire una produzione di semiconduttori submicronici presso lo stabilimento.

Tags:
elettronica, Export, Russia, Yury Borisov
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik