10:37 23 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
1151
Seguici su

Tutto il mondo è stanco delle sanzioni statunitensi, che vengono introdotte in maniera incontrollata nei confronti di diversi paesi, ha dichiarato in un'intervista al programma “Mosca. Cremlino. Putin”  il ministro dell'Energia russo Aleksandr Novak al Forum Artico.

"Penso che tutto il mondo è stanco di queste sanzioni, perché queste sanzioni incontrollabili ora sono emesse verso diversi paesi", ha detto Novak.

È d'accordo con lui l’assistente del presidente russo Yuri Ushakov.

"A lungo andare stancano, mi sembra giunto il momento. Se c'è qualcosa da fare e in cui impegnarsi, è affrontare una grande gamma di questioni che devono essere risolte”, ha detto Ushakov in un'intervista. Secondo un certo numero di partner stranieri della Russia, le sanzioni non sono un ostacolo nella costruzione della relazioni bilaterali.

Come ha detto il presidente finlandese Sauli Niinisto, “le relazioni sono normali, per quanto possano esserlo in questa situazione".

"Ci sono le sanzioni, ci sono i problemi per gli accordi di Minsk, ma tuttavia io, come presidente della Finlandia, mi impegno per migliorare il nostro rapporto", ha detto.

Correlati:

USA confermano la politica di sanzioni contro la Corea del Nord
Industriali austriaci sono a favore di revoca delle sanzioni anti-russe
Hill: le sanzioni USA contro Iran e Venezuela hanno giocato a favore della Russia
Tags:
dichiarazioni, Finlandia, USA, Sanzioni, ministro, Alexander Novak, forum, artico
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook