Widgets Magazine
04:14 23 Agosto 2019
Costruzione Nord Stream 2

Deputato tedesco indica gli strumenti per bloccare la costruzione del Nord Stream 2

© Foto: Nord Stream 2
Economia
URL abbreviato
1119

Il deputato tedesco e candidato alla Commissione europea Manfred Weber, in un'intervista all'edizione polacca di Newsweek pubblicata oggi, ha dichiarato che l'Unione Europea ha gli strumenti per fermare la costruzione del gasdotto russo Nord Stream 2.

"Sono categoricamente contrario alla costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Questo non è un progetto economico ma esclusivamente politico, è contrario agli interessi dell'Unione Europea e quindi va bloccato", ha detto Weber.

Secondo il politico tedesco, il progetto colpirà gli interessi ucraini e, a lungo termine, i prezzi del gas per i paesi europei. Allo stesso tempo, Weber ha notato che l'UE ha già abbastanza legami con la Russia.

A sostegno della sua tesi, egli ha sottolineato che Gerhard Schroeder, uno dei sostenitori più attivi del Nord Stream 2 in Europa, è un politico e non un imprenditore.

Tra gli strumenti che possono consentire di bloccare la costruzione del gasdotto russo, Weber ha indicato le direttive UE sul gas e sull'economia.

In base alla direttiva sul gas, approvata a febbraio 2019 dal Consiglio dell'UE, i gasdotti offshore di paesi terzi che arrivano nell'Unione Europea dovranno rispettare alcune regole che ora si applicano ai gasdotti terrestri. Tra questi vi è la separazione tra azienda che estrae il gas e impresa che possiede il gasdotto.

Il ministro degli esteri russo, Sergei Lavrov, commentando l'adozione della direttiva, ha affermato di voler credere a coloro che definiscono il documento la vittoria del buon senso. Allo stesso tempo, ha sottolineato che il Nord Stream 2 è economicamente vantaggioso per tutti i partecipanti al progetto.

Il progetto Nord Stream 2 prevede la costruzione di due linee di gasdotto con una capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno dalla costa russa attraverso il Mar Baltico alla Germania. La nuova pipeline dovrebbe essere costruita accanto al Nord Stream. La società, creata per la pianificazione, la costruzione e l'ulteriore utilizzo del gasdotto Nord Stream 2, è la Nord Stream 2 AG (controllata da Gazprom). Il permesso di costruzione è già stato rilasciato dalla Repubblica federale di Germania, dalla Finlandia e dalla Svezia. Resta da ottenere il consenso dalla Danimarca.

Alla costruzione del Nord Stream 2 si oppone un certo numero di paesi, in particolare l'Ucraina, che teme di perdere entrate dal transito del gas russo e gli Stati Uniti che hanno piani ambiziosi di esportare il loro gas naturale liquefatto in Europa. Inoltre, Lettonia, Lituania e Polonia hanno dichiarato congiuntamente che non approvavano la costruzione. I loro leader sono sicuri che questo è un progetto politico.

Correlati:

Nord Stream-2 non sostituirà transito di gas attraverso Ucraina – premier russo Medvedev
Sanzioni USA contro Nord Stream-2 non fermeranno il progetto – Uniper
La risoluzione del Parlamento europeo non avrà alcun impatto "pratico" sul Nord Stream 2
Tags:
gas, gasdotto, Nord Stream 2
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik