Widgets Magazine
07:27 20 Luglio 2019
Nord Stream-2

Sanzioni USA contro Nord Stream-2 non fermeranno il progetto – Uniper

© Foto: Nord Stream 2
Economia
URL abbreviato
1171

L'introduzione delle sanzioni statunitensi contro il gasdotto Nord Stream-2 potrebbe fermare i finanziamenti delle aziende europee partner del progetto, ma l'opera stessa andrà avanti comunque, ha dichiarato un top manager della Uniper durante una conference call per gli investitori.

"Per quanto riguarda Nord Stream 2, ora lavoriamo in conformità con le disposizione dell'OFAC (Office of Foreign Assets Control, ufficio del Dipartimento del Tesoro USA)… Il progetto è finanziato sulla base di accordi che sono stati conclusi prima che qualsiasi legislazione sanzionatoria entrasse in vigore negli Stati Uniti", ha detto Il top manager di Uniper, uno dei partner del progetto di Gazprom.

"Ma nel caso di stravolgimento del contesto, che si tratti di un cambio della posizione dell'OFAC o dell'introduzione di nuove sanzioni, potrebbe impedirci di continuare a finanziare il progetto, ma non ci preoccuperemo del progetto stesso che sarà completato. Lo ha fatto capire chiaramente la Russia, considerando che una parte significativa del finanziamento è già stata allocata al progetto", ha aggiunto.

Correlati:

Nord Stream-2 non sostituirà transito di gas attraverso Ucraina – premier russo Medvedev
Ministero Energia polacco: direttiva sul gas UE non fermerà il Nord Stream 2
Giornale tedesco rileva nuovo “rischio” del gasdotto Nord Stream-2
La maggior parte dei tedeschi sostiene il Nord Stream-2
Posizionati oltre 800 km di Nord Stream 2
Gazprom: la direttiva UE quasi non interesserà il Nord Stream 2
Tags:
sanzioni antirusse, Gas russo, Energia, Nord Stream 2, Gazprom, uniper, Unione Europea, UE, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik