Widgets Magazine
22:29 20 Agosto 2019
Estrazione petrolio

La Russia supera l'Arabia Saudita per produzione di petrolio

© REUTERS / Sergei Karpukhin/File Photo
Economia
URL abbreviato
481

Nel dicembre 2018 la Russia si è posizionata al secondo posto in termini di produzione petrolifera giornaliera con 10,738 milioni. Risulta dai dati della Joint Organisations Data Initiative (JODI).

Pertanto Mosca ha superato Riyadh dopo aver ceduto la leadership mondiale solo a Washington.

Tuttavia, a differenza dei concorrenti, il mercato petrolifero russo è in crescita.

A dicembre gli Stati Uniti hanno prodotto mediamente 11,658 milioni di barili di petrolio al giorno (-0,3%), l'Arabia Saudita 10,643 milioni (-4,06%).

Allo stesso tempo i volumi della produzione petrolifera russa sono aumentati dello 0,08% rispetto a novembre.

A dicembre, le esportazioni di petrolio saudite sono diminuite su base mensile del 6,65% — a 7,687 milioni di barili al giorno, mentre l'export statunitense ha registrato un calo dello 0,17% scendendo a 2,407 milioni di barili.

JODI non riporta i dati dell'export russo. Tuttavia a novembre Mosca ha esportato 5,615 milioni di barili al giorno, mentre ad ottobre 5,268 milioni di barili, emerge dai dati.

Negli Stati Uniti la raffinazione petrolifera è aumentata a dicembre del 2,51% rispetto al mese precedente, raggiungendo un output di 17,5 milioni di barili al giorno.

In Arabia Saudita la produzione di prodotti petroliferi raffinati è diminuita del 5,36% rispetto a novembre, scendendo a 2,682 milioni di barili al giorno.

L'output russo è aumentato dell'1,35% rispetto al mese precedente ed ammonta a 6,002 milioni di barili.

Tags:
Economia della Russia, Petrolio, Energia, Economia, Arabia Saudita, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik