16:44 22 Maggio 2019
Donald Trump

USA, Trump: la guerra commerciale ha fermato la crescita del PIL della Cina

© AP Photo / Evan Vucci
Economia
URL abbreviato
428

Il declino della crescita del PIL cinese è il risultato della guerra commerciale con gli Stati Uniti. Lo ha affermato oggi su Twitter il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

"La Cina pubblica gli indicatori economici più lenti dal 1990 a causa degli attriti commerciali e delle nuove politiche. Avrebbe molto più senso per la Cina raggiungere finalmente un accordo reale, e smetterla di battersi!" ha scritto Trump.

La crescita del PIL cinese nel 2018 è scesa ai livelli più bassi dal 1990, a causa dell'affievolimento della domanda interna e dalle tensioni commerciali con gli Stati Uniti. Secondo i calcoli preliminari, il prodotto interno lordo cinese nel 2018 ammonta a circa 13,28 bilioni di dollari, il 6,6% in più rispetto allo scorso anno. Nel dettaglio, la crescita del PIL nel primo trimestre del 2018 è stata del 6,8%; nel secondo trimestre del 6,7%; nel terzo, del 6,5%; nel quarto, del 6,4%.

Commentando gli indicatori economici dello scorso anno, un esponente dell'Istituto di statistica cinese ha sottolineato che la Cina continua a rappresentare uno dei principali contributi alla crescita dell'economia mondiale. Ha anche riconosciuto che il conflitto commerciale ed economico con gli Stati Uniti influisce sull'economia del paese, tuttavia, secondo lui, questa influenza può essere controllata.    

Correlati:

Times: in nuova corsa agli armamenti gli USA devono raggiungere la Cina e la Russia
E guerra sia! I negoziati tra Cina e USA sono destinati a fallire
WSJ: gli USA si preparano a “guerra fredda” nell’Artico contro Cina e Russia
Tags:
guerra commerciale, PIL, Donald Trump, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik