Widgets Magazine
06:39 23 Luglio 2019
Fishnet stockings

In Ticino tasseranno le prostitute

CC0
Economia
URL abbreviato
10175

Nel 2019 le lavoratrici del settore a luci rosse dovranno versare un'imposta forfetaria giornaliera. E' una delle novità legislative del nuovo anno introdotte dal Dipartimento delle finanze e dell'economia (Dfe) del Canton Ticino, scrive il giornale Italia Oggi.

A partire dal 1 luglio 2019 le lavorartici del sesso dovranno su base giornaliera versare un'imposta forfetaria al gestore del locale dove prestano servizi. Il gestore, a sua volta, dovrà pagare la somma versata al Fisco. Lo prevede una delle novità legislative introdotte dal Dipartimento delle finanze e dell'economia (Dfe) del Canton Ticino.

Nel decreto esecutivo del Dipartimento si legge che "l'unica modifica per il periodo fiscale 2019 riguarda l'introduzione del nuovo art.13, relativo all'entrata in vigore, il prossimo 1 luglio, della Legge sull'esercizio della prostituzione del 22 gennaio 2018 (LProst). Tale articolo prevede il versamento di un importo forfettario giornaliero da parte della persona che esercita la prostituzione, direttamente al gestore del locale erotico. Se gli elementi imponibili della persona esercitante la predetta attività non potranno essere accertati esattamente dall'autorità fiscale, gli importi versati saranno considerati come imposta definitiva. Tale norma entrerà in vigore contestualmente alla nuova LProst".

 

Tags:
tasse, Svizzera
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik