02:39 26 Aprile 2019
La cooperazione tra Cina e Russia

Ambasciatore russo a Pechino: le sanzioni USA complicano cooperazione con la Cina

© Fotolia / Zerbor
Economia
URL abbreviato
0 80

Le sanzioni statunitensi complicano, in una certa misura, la cooperazione tra Russia e Cina, ma non ne influenzano il ritmo e il volume. Lo ha dichiarato oggi l'ambasciatore russo in Cina Andrei Denisov.

"Ci sono, ovviamente, delle difficoltà. Ad esempio, la politica delle sanzioni influenza in modo significativo il meccanismo dei nostri pagamenti reciproci, la ricezione dei crediti per molte delle nostre società… Ma, tuttavia, è come il maltempo in agricoltura: piove, ma è necessario lavorare. In generale, questo complica il lato puramente tecnico della nostra cooperazione, ma non influenza il suo ritmo e volume", ha detto l'ambasciatore.

Denisov ha notato che i partner cinesi, per i quali il commercio con gli Stati Uniti è molto importante, temono l'impatto indiretto delle sanzioni sulle loro istituzioni finanziarie e sulle loro società.

In precedenza, il capo dell'ufficio di rappresentanza della Banca centrale russa in Cina, Vladimir Danilov, ha affermato che un certo numero di banche commerciali cinesi interpretano male le sanzioni contro la Russia. In relazione a questo problema, la Banca centrale russa e la Banca popolare cinese hanno concordato di fornire regolarmente materiale informativo sulla questione delle sanzioni.    

Correlati:

Cina, ministero Esteri convoca ambasciatore USA per sanzioni su cooperazione con la Russia
In Russia si commenta l'appello della Cina agli USA per togliere le sanzioni
Cina: le sanzioni USA non si ripercuoteranno sulla cooperazione con la Russia
Tags:
Sanzioni, Cooperazione, Ambasciatore, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik