09:03 22 Aprile 2019
Merci cinesi

Il mercato cinese interessato all’indice ERAI sui trasporti di merci

© Sputnik . Igor Zarembo
Economia
URL abbreviato
0 50

Lo Eurasian Rail Alliance Index (ERAI) è un indice che determina il valore dei trasporti. È stato lanciato dalla società Transport and Logistics Company – Eurasian Rail Alliance (UTLC ERA) due mesi fa e ha attirato l’interesse del mercato cinese.

Come espresso durante una tavola rotonda presso il China International Supply Chain and Smart logistics Expo (SCSL) a Chengdu il presidente dell'UTLC ERA Aleksey Grom, l'indice di transito al momento è in fase di prova, ma l'imprenditoria cinese ha già manifestato il suo interesse.

  • ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina
    ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina
    © Foto : Eurasian Rail Alliance (UTLC ERA JSC), UTLC ERA
  • ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina
    ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina
    © Foto : Eurasian Rail Alliance (UTLC ERA JSC), UTLC ERA
  • ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina
    ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina
    © Foto : Eurasian Rail Alliance (UTLC ERA JSC), UTLC ERA
1 / 3
© Foto : Eurasian Rail Alliance (UTLC ERA JSC), UTLC ERA
ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina

A ottobre l'UTLC ERA ha presentato l'ERAI per la prima volta alla fiera della logistica e del trasporto in Cina. "Al momento stiamo cercando di lanciare il nostro prodotto. Il mercato ha reagito in maniera positiva e soprattutto dai cinesi abbiamo ricevuto recensioni positive. In generale, non abbiamo ottenuto alcun feedback negativo. L'ERAI non l'abbiamo ideato appositamente per i cinesi: infatti, l'indice è utile ai cinesi, agli europei e a noi in egual misura. Il nostro indice punta a rendere i trasporti più trasparenti e comprensibili. Pensiamo che più le porte saranno aperte più clienti avremo. Chiaramente facciamo tutto questo per raggiungere un grande obiettivo: incrementare l'attrattività del corridoio di transito ferroviario e aumentare i volumi di trasporto su di esso", ha affermato il presidente dell'UTLC ERA Aleksey Grom.

Secondo lui, alla fine di quest'anno il volume del trasporto di merci della società si attesterà a circa 270.000 TEU. "Il nostro obiettivo è raggiungere 1 milione di TEU. Ogni anno solamente fra il Sud-Est asiatico e l'Europa principalmente per mare vengono trasportate merci per un totale di 23 milioni di TEU. Dunque, abbiamo un buon margine di sviluppo. Chiaramente abbiamo dei concorrenti sul mercato, ma questo ci motiva ad aumentare la qualità del servizio offerto", ha osservato Grom.

Secondo il direttore della società, il mercato cinese è uno di quelli fondamentali. La società è alla continua ricerca di nuove opportunità di crescita. In particolare, nell'ambito del progetto di sviluppo dei trasporti multimodali attraverso i porti della Regione di Kaliningrad per il collegamento Cina-Europa, l'UTLC ERA a ottobre ha inviato dei treni pilota a Chengdu. Secondo Grom, i trasporti multimodali hanno un elevato potenziale per l'aumento del trasporto di container e possono rappresentare una buona misura complementare ai percorsi tradizionali via terra.

La società UTLC ERA sta organizzando il trasporto di merci in container impiegando i treni merci tra Cina ed Europa attraverso i Paesi dell'Unione economica eurasiatica: Kazakistan, Federazione Russa e Bielorussia.

Tags:
infrastrutture, Cooperazione economica, Economia, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik