12:31 22 Aprile 2019
Banca Centrale della Federazione Russa

Banca Centrale Russa alza i tassi d'interesse

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Economia
URL abbreviato
171

La Banca di Russia ha deciso di aumentare il tasso d'interesse di riferimento di 0,25 punti percentuali portandolo così al livello del 7,75% annuo, emerge dal comunicato stampa del regolatore. Quello di oggi è il secondo aumento del costo del denaro nel corso dell'anno deciso dal regolatore.

All'inizio dell'anno la Banca Centrale aveva tagliato due volte il tasso di 0,25 punti percentuali, dopodichè si era presa una pausa di diversi mesi prima dell'aumento della scorsa estate.

Questa manovra è preventiva, come spiegato dalla Banca di Russia. Ha lo scopo di limitare i rischi inflazionistici.

La decisione del regolatore è coincisa con l'opinione della maggioranza degli analisti intervistati da Sputnik.

Sostenevano che la Banca Centrale agisce in base alle previsioni, quindi poteva aumentare il costo del denaro sin da subito senza attendere una significativa accelerazione dell'inflazione.

Tra gli altri fattori che sostengono l'aumento dei tassi d'interesse gli esperti hanno citato la volatilità del prezzo del petrolio, il rischio di indebolimento del rublo dopo che la Banca Centrale ha ripreso gli acquisti di valuta estera per il ministero delle Finanze (previsti anche per il prossimo anno), i rischi delle sanzioni e la politica monetaria restrittiva della Fed.

Tags:
Borsa&Mercati, Economia della Russia, Finanze, Rublo, Banca Centrale Russa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik