11:09 17 Dicembre 2018
Roman Abramovich

Forze di sicurezza britanniche aumenteranno la pressione su investitori russi

© Sputnik . Alexei Kudenko
Economia
URL abbreviato
4219

Secondo il giornale, Londra è concentrata a restringere lo "spazio di manovra" e la gestione del business ai più ricchi imprenditori russi.

Le agenzie di intelligence britanniche intendono aumentare la pressione su 6 imprenditori russi considerati vicini al Cremlino. Lo ha segnalato oggi riferendosi alle fonti nell'intelligence britannica il quotidiano The Daily Telegraph.

Secondo l'interlocutore del giornale negli ambienti governativi, Londra è impegnata a restringere il "margine di manovra" e la gestione del business ai più ricchi uomini d'affari russi, oltre a limitare le loro opportunità di libera circolazione in Europa. Il Daily Telegraph sottolinea che Roman Abramovich, Igor Sechin, Alisher Usmanov, Oleg Deripaska, nonché Arkady e Boris Rotenberg sono inclusi nella lista presentata al primo ministro Theresa May.

Il giornale sostiene che il piano per contrastare questi imprenditori è parte della risposta del Regno Unito all'incidente di Salisbury, per cui Londra considera coinvolta Mosca.

Le relazioni tra i due paesi sono peggiorate bruscamente dopo l'avvelenamento di Sergey Skripal, condannato in Russia per spionaggio a favore della Gran Bretagna, e sua figlia Julia il 4 marzo nella città di Salisbury.

Correlati:

Londra paragona la Russia a un'organizzazione terroristica per compiacere gli elettori
La russofobia come arma di distrazione di massa sui problemi della Brexit
Tags:
Business, Sanzioni, Russofobia, Politica Internazionale, Economia, Caso Skripal, Daily Telegraph, Cremlino, Roman Abramovich, oleg deripaska, Alisher Usmanov, Igor Sechin, Boris Rotenberg, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik