07:18 19 Dicembre 2018
Ministro Esteri dell'Ungheria Péter Szijjártó

Affari per miliardi tra Russia e Europa occidentale - ministro Esteri ungherese

© AP Photo / Virginia Mayo
Economia
URL abbreviato
3301

La retorica è dura, ma sotto la superficie ci fanno grandissimi affari. Ecco come definisce gli affari tra la Russia e l'Europa occidentale il ministro degli Esteri dell'Ungheria Péter Szijjártó nella sua intervista a Corriere della Sera.

"Vogliamo una relazione pragmatica con la Russia e invidiamo il modo in cui i Paesi e le aziende dell'Europa occidentale lavorano con lei. In superficie c'è una comunicazione molto dura nei confronti di Mosca, ma sotto la superficie ci fanno grandissimi affari: non siamo noi ad avere una relazione stretta con la Russia, sono i paesi dell'Europa occidentale. Ci fanno affari per miliardi, costruiscono il Nordstream, il presidente francese Macron era l'ospite d'onore del Forum economico internazionale di San Pietroburgo, gli amministratori delegati delle 4 maggiori aziende energetiche siedono con Putin per parlare di energia…", ha detto il ministro Esteri ungherese.

Non è la prima volta che Péter Szijjártó esprime questo idea. Lo scorso ottobre nella intervista al giornale tedesco Der Standard il ministro ha detto che Bruxelles critica l'Ungheria per la sua volontà di collaborare con la Russia che spesso esprime in maniera aperta. Molti Stati dell'Europa occidentale, sosteneva Szijjártó, hanno legami commerciali molto stretti con la Russia, però ai cittadini preferiscono mostrare solo conflitti mediatici, nascondendo le relazioni commerciali esistenti.

Tags:
Affari, Péter Szijjártó, Europa dell'Est, Europa occidentale, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik