17:48 18 Dicembre 2018
Sede Commissione europea

L’Eurocommissione raccomanda ai paesi UE di usare l'euro per gli accordi energetici

© Foto: Stuart Chalmers
Economia
URL abbreviato
260

I paesi dell'UE dovrebbero estendere l’uso dell'euro negli accordi energetici con i paesi terzi e i partecipanti al mercato europeo. Lo afferma oggi una nota della Commissione europea.

"Gli Stati membri dovrebbero promuovere un maggiore uso dell'euro nelle relazioni con i paesi terzi nel settore energetico, compresi i contratti stipulati nell'ambito di accordi internazionali bilaterali e multilaterali", si legge nel documento.

Ai paesi dell'eurozona si richiede inoltre incoraggiati di incoraggiare e facilitare un maggiore uso dell'euro da parte dei partecipanti al mercato europeo per gli accordi energetici.    

Correlati:

Commissione europea invita tutti paesi dell'UE a firmare il patto sulla migrazione ONU
L'UE chiede di accelerare l'adozione del piano per l'accordo climatico di Parigi
Fonte diplomatica: lavoro UE per il meccanismo di esclusione delle sanzioni anti-iraniane
Tags:
contratti, Energia, euro, Commissione Europea, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik