16:24 17 Novembre 2018
Grande Muraglia in Cina

La Cina diventerà una Mecca turistica entro il 2030

© Fotolia / lplusd
Economia
URL abbreviato
0 40

La Cina supererà la Francia e diventerà il Paese più visitato dai turisti stranieri entro il 2030. Questa previsione è stata fatta dall'organizzazione Euromonitor international.

Secondo l'organizzazione, tra 12 anni il numero di viaggi turistici in Cina aumenterà di un miliardo, principalmente per il flusso turistico provenienti dagli altri Paesi asiatici.

Il turismo cinese in uscita da molti anni è una fonte di reddito cruciale per molte economie. In Russia la maggior parte dei turisti arriva dalla Cina. Nel 2017, il paese è stato visitato da 1 milione e mezzo di cinesi. Un terzo di tutti i turisti stranieri in Thailandia, secondo l'Accademia Nazionale del Turismo della Cina e Ctrip, sono cinesi. Allo stesso tempo il turismo rappresenta il 10% del Pil thailandese. Anche quei Paesi con cui la Cina ha dispute politiche e territoriali fanno affidamento sui turisti cinesi. Nel 2017 7,4 milioni di cinesi si sono recati per turismo in Giappone ed hanno immesso nell'economia giapponese oltre 10 miliardi di dollari. Gli Stati Uniti hanno fornito alla Cina 58 miliardi di dollari di servizi l'anno scorso, oltre la metà di questa somma è stata ripartita nei programmi culturali e turistici.

In termini di turismo in entrata, la Cina si classifica regolarmente al 3° o 4° posto tra i turisti stranieri, cedendo solo alla Francia, agli Stati Uniti e per qualche anno alla Spagna. Il flusso di turisti è diminuito drasticamente dopo il 2008. In primo luogo per le conseguenze della crisi globale: gli europei e americani spesso rinunciavano ai lunghi viaggi in Asia. Inoltre il peggioramento della situazione ecologica in Cina scoraggiava i turisti.

Tuttavia negli ultimi tre anni i viaggi all'estero verso la Cina sono cresciuti. Quest'anno ci si aspetta 142 milioni di viaggi di ospiti stranieri in Cina. Il miglioramento della qualità dell'offerta turistica favorisce l'aumento del flusso di turisti. Le autorità cinesi ci stanno lavorando duramente, ha dichiarato a Sputnik il direttore dell'Istituto di turismo e management presso il secondo Istituto di lingue straniere di Pechino Zou Tongjian.

"Negli ultimi anni la Cina ha prestato grande attenzione allo sviluppo dei prodotti turistici di alta qualità, ha migliorato il clima turistico ed ha ottimizzato l'offerta turistica nel suo complesso. Di conseguenza la qualità dei servizi in Cina è aumentata in modo significativo. Inoltre i prodotti turistici sono diventati molto più variegati e ricchi. Nel campo del turismo abbiamo implementato molte riforme. Ad esempio, ci focalizziamo sull'integrazione del turismo e della cultura, perché uno prescinde dall'altro. Ci sono programmi "turismo+", "+turismo" e "turismo intelligente", etc. Cerchiamo di integrare altri settori legati al turismo, come la gastronomia, l'industria alberghiera, la logistica, il commercio: tutto è stato inserito nell'industria del turismo, così che l'industria, l'agricoltura diano il loro contributo alla creazione e allo sviluppo di nuovi prodotti turistici. Pertanto, a queste condizioni, vi sono tutte le ragioni per ritenere che la Cina supererà sia la Francia che gli Stati Uniti che la Spagna e raggiungerà il primato per flusso turistico in entrata".

Tags:
Turismo, Società, Economia, turisti, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik