07:17 17 Novembre 2018
Torre al-Faisaliya a Riyadh, Arabia Saudita

Dal petrolio all'economia reale: la trasformazione dell'Arabia Saudita

© AP Photo / Hasan Jamali
Economia
URL abbreviato
0 03

Nella capitale saudita si è concluso il forum economico internazionale "Iniziativa di investimento del futuro", noto anche con la denominazione di "Davos nel deserto".

Nonostante molti Paesi abbiano boicottato questo evento per il caso del giornalista saudita Jamal Khashoggi ucciso nel Consolato dell'Arabia Saudita ad Istanbul, molti politici e uomini d'affari della regione si sono recati a Riyadh.

L'uomo d'affari saudita Said al Ahmari crede che la Davos nel deserto sia stato un successo. "L'Arabia Saudita ha firmato contratti con società internazionali per un valore complessivo pari a circa 200 miliardi di riyal (56 miliardi di dollari). L'economia dell'Arabia Saudita è in rapido sviluppo e sta guadagnando sempre più peso a livello internazionale", ha detto Said al Ahmari a Sputnik.

L'economista saudita Abdel Aziz al Khaledi ha dichiarato a Sputnik che hanno preso parte all'evento oltre 120 rappresentanti di 140 organizzazioni nazionali e 17 internazionali.

"A conferma del peso dell'economia e della politica dell'Arabia Saudita sulla scena internazionale. Può indirizzare gli investimenti, oltre a superare le crisi che si stanno già verificando o che si stanno diffondendo nella regione".

L'esperto legale in materia di investimenti in Arabia Saudita Muhammed al Mulhan ha dichiarato a Sputnik che "Riyadh sta implementando la sua strategia di rinuncia al petrolio come principale fonte di reddito. Il Paese sta attivamente attraendo investimenti nel lungo periodo. Gli imprenditori si fidano del loro denaro tra i partner sauditi, sono fiduciosi nella stabilità e nella legittimità del regno. Questo è il motivo per cui nel forum sono stati firmati 25 contratti di investimento e memorandum".

L'analista economico saudita Salem al Dusri ha elencato per Sputnik i principali progetti di investimento che interessavano i partecipanti al forum.

"La costruzione del ponte verso il Bahrain, lo sviluppo delle infrastrutture turistiche nel Mar Rosso, le azioni della società SABIC (una società di produzione diversificata saudita, attiva nel settore petrolchimico, chimico e nella produzione di polimeri industriali, fertilizzanti e metalli), l'edilizia, l'industrializzazione e la costruzione di un aeroporto per il progetto della cittadella turistica Neom".

Correlati:

La partita della Supercoppa si terrà il 16 gennaio in Arabia Saudita
Frecciata di Trump contro l'Arabia Saudita: “non sa usare le nostre armi in Yemen”
Arabia Saudita, Procuratore Iistanbul: Khashoggi strangolato e poi il corpo smembrato
Tags:
Petrolio, Geopolitica, Economia, Occidente, investimenti, Medio Oriente, Arabia Saudita
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik