15:20 21 Novembre 2018
Il Ponte Pietra a Verona

Matteo Salvini aprirà il Forum Eurasiatico di Verona

Economia
URL abbreviato
Relazioni italo russe (32)
180

Verona è pronta ad accogliere il XI Forum Economico Eurasiatico. Il 25 e 26 ottobre attesi in riva all'Adige imprenditori, top manager e ministri da 20 paesi.

Oltre 60 speaker tra imprenditori, top manager, ministri, e amministratori pubblici italiani, europei e eurasiatici ma anche da Stati Uniti, Corea del Sud, Iran, India, Turchia, Mongolia e Israele, 8 panel di lavoro, due sessioni plenarie e la partecipazione dei vertici di circa 1000 aziende da 20 Paesi, in rappresentanza di quasi il 90% dell'interscambio complessivo con la Russia.

Sono i numeri dell'XI Forum Economico Eurasiatico che si terrà nel Palazzo della Gran Guardia a Verona il 25 e 26 ottobre. Ad aprire i lavori del summit geopolitico ed economico per lo sviluppo della cooperazione e del business tra l'Europa e la grande Eurasia, sarà il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

Il forum di Verona è dedicato quest'anno all'Economia della fiducia e alla diplomazia del business dall'Atlantico al Pacifico, con particolare attenzione ai rapporti economici tra Unione Europea ed Unione Economica Eurasiatica, che nell'ultimo anno hanno generato un interscambio pari a 258 miliardi di dollari (fonte: Rapporto Commercio e geopolitica della Ueea a cura della direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo in collaborazione con Conoscere Eurasia).

Antonio Fallico
© Sputnik . Vitaly Ankov
Antonio Fallico

In primo piano a Verona anche l'innovazione della quarta rivoluzione tecnologica e il ruolo della finanza nell'economia del futuro, come sottolinea il presidente di Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia, Antonio Fallico:

"Saranno presenti numerosi fondi di investimento provenienti da Stati Uniti, Asia ma anche dall'Europa e dall'Italia. L'obiettivo è lavorare su nuovi modelli di business reattivi all'espansione economica della Grande Eurasia".

Per la prima volta all'XI Forum Economico Eurasiatico si parlerà anche dell'industria dell'agroalimentare, con un panel organizzato in collaborazione con la Fao. Obiettivo: analizzare e rispondere alla sfida che vede la popolazione mondiale raggiungere i 9,8 miliardi di persone entro il 2050 con il fabbisogno della produzione alimentare in impennata del 70%.

Nella prima giornata dell'XI Forum Economico Eurasiatico, oltre al vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini, vedrà la partecipazione, tra gli altri di Federico Sboarina, sindaco di Verona; Romano Prodi, presidente Fondazione per la Collaborazione tra i popoli; Antonio Fallico, presidente Conoscere Eurasia e Banca Intesa Russia; Igor Sechin, presidente e ceo Rosneft; Stefano Manservisi, direttore generale Cooperazione internazionale e sviluppo Commissione Europea; George Tsipras, capo Ufficio economico del Primo ministro (Grecia); Tatiana Valovaya, ministro dell'Integrazione e della Macroeconomia Commissione Economica Eurasiatica; permanente della Russia presso l'UE; Sergey Razov, Ambasciatore della Federazione Russa in Italia e Mehdi Sanai, Ambasciatore della Repubblica Islamica dell'Iran in Russia.


Sputnik Italia è media partner ufficiale dell'XI Forum Economico Eurasiatico di Verona, organizzato dall'Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress e Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, in partnership con Intesa Sanpaolo; Rosneft; Gazprombank; Credit Bank of Moscow; Region — Group of Companies; Visa Handling Services; in collaborazione con Banca Intesa Russia; Pirelli; Coeclerici; Assicurazioni Generali Italia; Accenture; S7 Profi e con il supporto di AEB — Association of European Business; ITTN — International Technology Transfer Network.

Tema:
Relazioni italo russe (32)
Tags:
XI Forum Euroasiatico di Verona, Verona
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik