07:12 15 Novembre 2018
FMI

FMI stima i danni causati a economia mondiale da guerra commerciale di Trump

© AP Photo / Jose Luis Magana
Economia
URL abbreviato
112

La guerra commerciale condotta dagli Stati Uniti e capeggiata da Donald Trump ha privato l’economia mondiale di $1,52 trilioni, mentre il danno maggiore a lungo termine lo sperimenteranno proprio gli USA, comunica la testata spagnola ABC riferendosi alla riunione annuale del Fondo Monetario Internazionale.

Come è stato detto all'FMI, nel peggiore dei casi, il mercato globale vedrà una contrazione del 17%, mentre il PIL mondiale dell'1,9%. Pertanto, l'economia globale è in attesa di ulteriori shock rispetto a quelli verificatisi durante la crisi finanziaria del 2008-2009.

Inoltre, gli esperti dell'FMI suggeriscono che l'economia globale non ha ancora pienamente percepito l'effetto del protezionismo dell'amministrazione Trump. È nel 2019 che il commercio internazionale affronterà le maggiori sfide.

Al momento, la crescita prevista nel commercio mondiale è del 3,9%, che è inferiore di mezzo punto percentuale rispetto all'anno scorso. Tuttavia, gli esperti dell'FMI ritengono che questa cifra dovrebbe ridursi di un altro 0,2%, riporta ABC.

Secondo l'FMI, se gli Stati Uniti e la Cina non porranno fine alla loro guerra commerciale, l'economia mondiale perderà circa 1,52 trilioni di dollari. Allo stesso tempo, l'incertezza che riguarda l'uscita del Regno Unito dall'UE ha anche un effetto negativo sull'economia.

A breve termine, il maggior danno dalla guerra commerciale lo soffrirà la Cina, ma a lungo termine, principalmente a causa dei dazi di rappresaglia, saranno gli Stati Uniti a soffrirne maggiormente, sottolinea la pubblicazione.

Correlati:

Media: FMI impone 4 nuove condizioni a Ucraina per ottenere prestito
La Turchia rinuncia al finanziamento del FMI
FMI: Economia russa cresce 1,7% nel 2018 e 1,5% nel 2019
Gli Usa metteranno il 10% di dazi su ulteriori $ 200 miliardi di importazioni cinesi
Tags:
Commercio, guerra commerciale, Guerra dei dazi, FMI, Donald Trump, Mondo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik