09:05 18 Ottobre 2018
Bandiera del Messico

Quattro motivi per cui il nuovo accordo commerciale tra USA e Canada danneggia il Messico

CC BY-SA 2.0 / Jason Rosenberg / México
Economia
URL abbreviato
131

Il nuovo accordo commerciale "dà potere agli Stati Uniti, proprio mentre il Paese stava perdendo peso in tutto il mondo", ha affermato in un'intervista con Sputnik l'economista David Lozano, ricercatore presso la Facoltà di Economia dell'Università Nazionale Autonoma del Messico.

Secondo Lozano, il nuovo accordo commerciale tra Stati Uniti, Messico e Canada (USMCA) non è conveniente al Messico.

"Nonostante nell'attuale e nel futuro governo messicano dichiarino che questo accordo ha buone prospettive nel medio e nel lungo periodo per il Messico, non corrisponde al vero", ha affermato. Secondo Lozano, l'accordo commerciale non è unico e innovativo, come sostiene Donald Trump.

"Si tratta di convenzioni, determina le stesse misure generali di scambio commerciale che erano già state stabilite prima dell'accordo di libero scambio", ha affermato. "Per ragioni politiche e mediatiche il governo messicano assicura che l'accordo offre vantaggi, ma questo non è vero", ha sottolineato Lozano, delineando quattro motivi per cui l'USMCA danneggia il Paese centroamericano.

— Le condizioni imposte sull'acciaio mettono il Messico in una posizione vulnerabile.

"Le tariffe e le quote per le esportazioni messicane introdotte da giugno hanno ridotto le esportazioni di acciaio e aumentato le importazioni dal Nord America. Risulta che al Messico costa di più vendere il suo acciaio che acquistarlo negli Stati Uniti: questo è ridicolo perché il Messico otteneva profitti in questo settore, ora non abbiamo nulla", ha spiegato Lozano.

— Come il Canada, anche il Messico è svantaggiato per l'aumento della percentuale sulle regole d'origine nell'industria automobilistica.

— Il settore agricolo è un grande fianco aperto per l'economia messicana.

"In realtà, non abbiamo un accordo commerciale per il settore agricolo. Tutto resta com'era prima. Non esiste un vero accordo per i produttori e gli esportatori messicani in questo campo".

— Per quanto riguarda l'industria farmaceutica, che ha fornito alle società americane 10 anni di monopolio sui brevetti dei farmaci e delle attrezzature mediche, l'esperto ritiene che "il Messico non ha avuto nulla, si sono presi tutto gli Stati Uniti e il Canada. Queste misure interesseranno il resto dell'America Latina per l'aumento dei costi dei prodotti farmaceutici in tutto il continente."

Queste imperfezioni influenzeranno presto il resto dei Paesi del Centro e del Sud America che mantengono relazioni commerciali con gli Stati Uniti, ha aggiunto l'esperto. Inoltre, il nuovo accordo commerciale limita il flusso di capitali asiatici ed europei nelle piccole imprese dell'industria tecnologica.

Tutto questo regala agli Stati Uniti il peso che avevano perso e allo stesso tempo promuove l'idea di "una posizione di ricatto molto vantaggiosa verso le altre alleanze economiche".

Lozano ritiene che la chiave per capire perché il Messico e il Canada abbiano accettato le condizioni sfavorevoli dell'accordo si trovi nelle modalità di negoziazione.

"Il fatto che il governo messicano abbia negoziato separatamente ha messo in una posizione di svantaggio sia il Canada che il Messico. La conseguenza di questa negoziazione è stata che il Canada non è riuscito ad esercitare più pressione sugli Stati Uniti ed ha ceduto".

Tags:
Geopolitica, Commercio, Economia, Donald Trump, USA, Canada, Messico
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik