03:26 10 Dicembre 2018
Ufficio centrale Naftogaz ucraina

Direttore di Naftogaz: Ucraina a rischio default

© Sputnik . Sergei Starostenko
Economia
URL abbreviato
2102

Senza prestito del Fondo monetario internazionale l'Ucraina rischia il default finanziario. Lo ha dichiarato oggi il direttore di Naftogaz Ukrainy Andrey Kobolev in un'intervista al giornale online Levy bereg.

"La mia comprensione della situazione economica suggerisce che senza il prestito del FMI l'Ucraina potrebbe andare incontro al default", ha detto Kobolev.

Egli ha aggiunto di essere stato incluso nella squadra negoziale con il FMI.

In precedenza il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha ha negato la possibilità di default nel 2019, nonostante il picco dei pagamenti del debito pubblico previsti per l'anno prossimo.

All'inizio di settembre il primo ministro ucraino Volodymyr Groysman ha dichiarato che soddisfare i requisiti del FMI e aumentare i prezzi del gas per la popolazione è un passo che il governo deve fare per garantire il pagamento dei debiti esteri. Secondo il premier, il  mancato rispetto di tale misura minaccia la catastrofe finanziaria e il default.

Il programma quadriennale di assistenza del FMI prevede l'assegnazione di 17,5 miliardi di dollari all'Ucraina. La prima tranche di 5 miliardi di dollari è stata pagata a marzo 2015. nell'agosto dello stesso anno è stata pagata una seconda tranche di 1,7 miliardi di dollari. Nel 2016 e nel 2017 l'Ucraina ha ricevuto 2 miliardi di dollari, un miliardo ogni anno. Kiev avrebbe dovuto ricevere la quinta tranche entro la fine del 2017, ma il pagamento non è ancora avvenuto.    

Correlati:

Ucraina, sono iniziate le esercitazioni congiunte con la NATO
Karasin spiega perché l’Ucraina non ha rinnovato il trattato di amicizia con la Russia
Per gli F-15 americani è iniziata la prima missione in Ucraina
Tags:
Default, finanziamenti, Naftogaz, FMI, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik