21:10 21 Ottobre 2018
Il ministro dell'Energia russo Alexander Novak

Ministro dell'Energia russo non esclude aumento prezzi petrolio a 100 dollari il barile

© Sputnik . Michail Metzel/POOL
Economia
URL abbreviato
455

La Russia non esclude aumento dei prezzi del petrolio a 100 dollari al barile.

Lo ha dichiarato il ministro dell'Energia russo, Aleksander Novak nel quadro degli eventi della Settimana dell'energia russa.

"Non sarebbe molto buono per l'economia dei consumatori e per i produttori, perché crea rischi successivi di un possibile calo dei prezzi. Tuttavia, oggi esiste il rischio che il petrolio possa salire a 100 dollari. Non escludo tale opzione, poiché ci sono molte incertezze sul mercato petrolifero mondiale", ha dichiarato Novak in un'intervista con "Business FM".

Il ministro ha sottolineato che manca un mese alla decisione definitiva sulle sanzioni che possono essere imposte da novembre all'Iran.

"Quindi ora il mercato è molto nervoso", ha dichiarato Novak.

Fonte: Agenzia Nova

Correlati:

Usa-Russia, discussione fra Novak, Perry e Mnuchin su sanzioni
Il ministro dell'Energia russo Novak incontra il re saudita Salman Al Saud
Novak: le nuove sanzioni non influenzeranno il lavoro delle aziende russe
Energia, oggi Novak incontrerà Sefcovic e Leuthard
Russia, Novak pronto a incontrare ministro saudita dell'energia a Davos
Tags:
Petrolio, Energia, Alexander Novak, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik