00:27 26 Settembre 2018
WTO

Gli USA inviano reclamo alla WTO contro la Russia

© Sputnik . Ruben Sprich
Economia
URL abbreviato
5014

Washington si è rivolta all'Organizzazione mondiale del commercio per la realizzazione di consultazioni con la Russia. Lo ha fatto sapere la WTO.

Le pretese di Washington riguardano i dazi che Mosca ha imposto alle importazioni di un certo numero di merci americane. La richiesta di consultazioni è il primo passo nella procedura per la presentazione di un reclamo all'interno dell'organizzazione.

Gli Stati Uniti sostengono che la Russia non ha applicato i dazi alle importazioni delle stesse merci da altri paesi membri della WTO.

Commentando il reclamo, il ministero dello Sviluppo economico e del commercio russo ha affermato che gli Stati Uniti hanno interpretato erroneamente le misure adottate dalla Russia. Il dicastero ha sottolineato che Mosca opera nell'ambito delle regole dell'organizzazione.

Dal 5 agosto, la Russia ha introdotto dazi sull'importazione su un numero di merci americane in risposta alle stesse misure applicate da Washington sulle importazioni di acciaio e alluminio, varate lo scorso marzo nella misura dal 25 al 40%. 

Come la Russia anche gli altri paesi membri della WTO che sono stati colpiti dai dazi USA hanno minacciato contromisure.

 Alla fine di giugno Mosca ha inviato una richiesta di consultazioni formali. Se le consultazioni non riescono a trovare soluzioni reciprocamente accettabili per risolvere la controversia, la Russia chiederà alla WTO di istituire un gruppo arbitrale a cui sottoporre la controversia.    

Correlati:

L'UE è pronta a rispondere se gli USA introdurranno nuovi dazi
La Cina si rivolge al WTO per i nuovi dazi americani
Cina impone nuovi dazi su merci USA
Tags:
commercio, Importazioni, dazi, reclamo, WTO, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik