22:52 24 Settembre 2018
Dollari

La Russia pensa di rinunciare al dollaro anche sui contratti di difesa con partner

CC BY-SA 2.0 / 401(K) 2012 / 100 Dollar Bills
Economia
URL abbreviato
4350

L'instabilità del dollaro fa pensare alla ricerca di altri modi per effettuare le transazioni commerciali con i partner nell'ambito della cooperazione tecnico-militare, ha dichiarato in un'intervista con Sputnik il direttore dell'agenzia federale russa per la cooperazione tecnico-militare Dmitry Shugaev.

"Ad oggi la valuta principale per monetizzare i contratti di esportazione è il dollaro statunitense. Tuttavia ci sono molti interrogativi, in primo luogo l'affidabilità di questa moneta <…> Non c'è alcuna certezza su quello che avverrà domani. L'intera situazione, in aggiunta alle sanzioni imposte contro noi ed i nostri partner, ci fa riflettere sulla necessità di trovare altri modi per effettuare le transazioni", ha spiegato.

Correlati:

“Il dollaro USA tremerà se i Paesi del Golfo Persico creeranno una moneta unica”
Dal dollaro all'oro: l'Iran prosegue la battaglia contro l'embargo petrolifero americano
Lavrov: abuso del dollaro da parte degli USA avrà serie conseguenze
Spezzare le catene: la Russia verso l'abbandono del dollaro nelle transazioni petrolifere
Financial Times: Russia reagirà alle sanzioni USA con la rinuncia del dollaro
Tags:
Cooperazione militare, Armi, Commercio, sanzioni antirusse, Esportazioni, dollaro, Dmitry Shugaev, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik