02:47 18 Luglio 2018
Incontro tra direttore FMI Christine Lagarde e presidente ucraino Petr Poroshenko (foto d'archivio)

Deputato ucraino d'opposizione mette in guardia dalle richieste del FMI

© REUTERS / Valentyn Ogirenko
Economia
URL abbreviato
3171

L'aumento delle bollette del gas per la popolazione secondo la richiesta del Fondo Monetario Internazionale (FMI) porterà al collasso sociale in Ucraina, ha dichiarato il deputato e leader del "Blocco d'Opposizione" Yury Boyko su Inter.

Come osservato da Boyko, il FMI non cerca nemmeno il dialogo con Kiev, ma impone solo condizioni.

Allo stesso tempo ha ricordato che nei Paesi che hanno seguito le raccomandazioni del Fondo Monetario Internazionale contrariamente ai loro interessi nazionali si sono registrate proteste e tensioni sociali.

Il deputato ha esortato le autorità ucraine a rivedere il programma di cooperazione con l'FMI.

L'Ucraina dovrebbe perseguire una politica che soddisfi gli interessi nazionali, piuttosto che i requisiti del Fondo Monetario Internazionale, ha concluso Boyko.

In precedenza il direttore della Banca Centrale ucraina Yakov Smoly aveva dichiarato che la visita di una delegazione del Fondo Monetario Internazionale a Kiev dipende dalla revisione del prezzo del gas e dall'equilibrio della spesa pubblica.

Correlati:

A Kiev sicuri, Ucraina non rischia default
In un’impasse: come l’enorme debito e il FMI spingono l’Ucraina verso il default
"Senza aiuti stranieri Ucraina verso default ed emigrazione di massa"
Tags:
politica interna, Energia, Società, Economia, Opposizione, gas, Fondo Monetario Internazionale, FMI, Yury Boyko, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik