15:17 22 Giugno 2018
Mucca

“Quando toglieranno le sanzioni la Russia produrrà tutto da sola”

© AP Photo / Christof Stache
Economia
URL abbreviato
19590

Reportage del canale francese TF1 su come le sanzioni occidentali abbiano fatto di fatto nascere il settore agricolo in Russia.

La Russia importa le mucche di razza Montbèliarde, usa macchinari e tecnologie francesi, si consulta con esperti francesi e alla fine produce gli analoghi dei formaggi europei. Come osservato da un giornalista di TF1, una volta le contro-sanzioni russe sulle forniture di prodotti alimentari dall'Europa, i russi a quel punto sapranno già produrre sul proprio territorio.

Tra 6 giorni, milioni di spettatori guarderanno l'apertura dei Mondiali di calcio sul nostro canale televisivo e la Russia diventerà il centro dell'attenzione del mondo. Conosciamo questo Paese più male che bene. Quindi questo weekend proveremo a parlarne.

Come sapete per la crisi in Ucraina e le sanzioni, la Russia ha deciso di non importare i prodotti agricoli dall'Europa. Questo vale per il nostro latte e i nostri formaggi. Pertanto la Russia ha deciso di produrre prodotti francesi direttamente sul suo territorio. Si è recato in Russia per un reportage Pierre Grange. La nostra rubrica è "Prodotto in Francia".

L'embargo dura da più di tre anni, i russi ci sono abituati. Non ci sono più prodotti dall'Unione Europea sugli scaffali dei negozi. Il burro francese, che prima veniva importato in modo massiccio ed i formaggi sono finiti sotto le contro-sanzioni russe.

Una volta abolito l'embargo agroalimentare sui prodotti europei, la Russia produrrà tutto sul suo territorio in quella data.

Correlati:

Abolire le sanzioni alla Russia, l’Italia contro i diktat NATO e USA
Putin: a tutti interessa cancellazione sanzioni, anche alla Russia
Conte, via le sanzioni alla Russia
Putin firma la legge sulle contro-sanzioni
Dal governo austriaco appello per revocare le sanzioni contro la Russia
Tags:
Agricoltura, Economia della Russia, Economia, Sanzioni, sanzioni antirusse, Unione Europea, UE, Russia, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik