21:07 22 Giugno 2018
Bandiere di Russia ed USA

"Gli americani capiscono che le contro-sanzioni russe faranno male"

© REUTERS / Maxim Shemetov
Economia
URL abbreviato
6310

Il ministero degli Esteri russo ha parlato di reazione dei circoli economici statunitensi alla legge sulle contro-sanzioni.

Su radio Sputnik il politologo Dmitry Zhuravlev ha espresso l'opinione che in America non possono che aver paura dell'impatto delle misure di ritorsione su specifici settori dell'industria americana.

La legge russa sulle contro-sanzioni ha provocato tensioni evidenti nei circoli imprenditoriali statunitensi, ha dichiarato il direttore del dipartimento sul Nord America del ministero degli Esteri russo Georgy Borisenko.

"Negli Stati Uniti, prima di tutto, la reazione viene dagli ambienti economici, perché molte grandi aziende americane lavorano attivamente nel mercato russo sin dai tempi dell'Unione Sovietica e vorrebbe restare ancora qui", ha detto il diplomatico.

A sua volta il politologo Dmitry Zhuravlev ha detto: "Per certi versi le contro-sanzioni sono molto pesanti per gli americani, per l'economia. Ad esempio sulle forniture di titanio: se domani introdurremo le sanzioni di risposta, avranno problemi di approvvigionamento, saranno costretti a ridurre la produzione di aeromobili. Inoltre avranno problemi in campo aerospaziale, perchè continuano a volare sui nostri razzi vettore, dopo l'ultimo Shuttle non hanno avuto più niente di loro. In questi due campi ci saranno seri problemi.

Ma a mio parere il problema più grande per gli americani è che improvvisamente si renderanno conto che le sanzioni possono essere usate contro di loro, anche in modo efficace. Nel senso che faranno male. E' molto importante per la politica statunitense. Gli Stati Uniti, dagli anni '90, vivono in un mondo in cui ci sono gli USA e gli altri Paesi sono subalterni. Le nostre contro-sanzioni faranno finalmente notare loro che non sono soli al mondo."

Correlati:

La Duma ha approvato in terza lettura la legge sulle contro-sanzioni
La Duma continuerà il lavoro sulla legge per criminalizzare chi rispetta sanzioni USA-UE
Tags:
Economia, Sanzioni, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik