06:50 26 Settembre 2018
Il Presidente bulgaro Rumen Radev

Presidente Bulgaria propone costruzione gasdotto diretto tra Russia e Bulgaria

© Sputnik . Алексей Витвицкий
Economia
URL abbreviato
2170

La Bulgaria necessità di esportazioni dirette di gas russo attraverso il mar Nero, ha dichiarato il leader della Bulgaria Rumen Radev in una intervista con il Kommersant.

"Lo chiameremo il Bulgarian Stream. Questo approccio è dettato dal buon senso e dai requisiti di sicurezza energetica ed efficienza, e non solo per la Bulgaria, ma anche per l'Unione Europea nel suo insieme" ha osservato il capo dello Stato.

Secondo lui, le aspirazioni di Sofia differiscono poco dalle intenzioni di Berlino di realizzare il Nord Stream-2.

Si prevede che dopo il 2019 la Bulgaria riceverà gas russo attraverso il gasdotto Turkish Stream, che è posto sul fondo del Mar Nero. Tuttavia, in questo caso, il paese dovrà far transitare il gas attraverso la Turchia.

Radev è arrivato per una visita di due giorni in Russia. Lunedì, si incontrerà a Mosca con il premier Dmitry Medvedev. Martedì incontrerà Vladimir Putin a Sochi, che sarà il primo incontro bilaterale tra i presidenti di Russia e Bulgaria in dieci anni.

 

 

Correlati:

Ucraina, Poroshenko spiega la “pericolosità” del gasdotto Nord Stream-2 per l'Europa
Turchia annuncia la data dell'avvio del gasdotto che aggira la Russia
Bulgaria propone collegamento via traghetto con la Crimea
Premier della Bulgaria invita l’UE a normalizzare le relazioni con la Russia
Tags:
Gas russo, Gas, gas della Russia, gasdotto, Acquisti gas, forniture di gas, UE, Rumen Radev, Mar Nero, Bulgaria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik