15:30 22 Maggio 2018
Roma+ 23°C
Mosca+ 21°C
    Gasdotto Opal

    Corte UE respinge ricorso di Naftogaz per annullare accesso gasdotto Opal a Gazprom

    CC BY-SA 3.0 / DynaMoToR / Luftbild 271 OPAL 2
    Economia
    URL abbreviato
    1180

    La Corte della UE ha respinto il ricorso della compagnia energetica ucraina Naftogaz contro la Commissione Europea per chiedere l'annullamento della decisione del 28 ottobre 2016, che consente a Gazprom di aumentare la capacità di utilizzo del gasdotto Opal.

    Il marzo di un anno fa la società Naftogaz aveva presentato al Tribunale UE un ricorso contro la Commissione europea per annullare la decisione, che permette a Gazprom di aumentare lo sfruttamento della capacità del gasdotto Opal ed i volumi di gas di transito attraverso Nord Stream. Naftogaz sosteneva che la decisione della Commissione Europea era stata presa al di fuori dei suoi poteri.

    "Sentenza del Tribunale del 9 Marzo 2018 sul ricorso di Naftogaz Ucraina contro la Commissione Europea con la richiesta di cancellazione della decisione della Commissione del 28 ottobre 2016 sulla revisione delle condizioni di utilizzo del gasdotto Opal e delle regole d'accesso….il ricorso è respinto in quanto inaccettabile" — si afferma nel documento.

    Correlati:

    Ucraina, il livello del gas russo in transito rimane alto malgrado potenziamento Opal
    Il gas russo pompato attraverso gasdotto OPAL aggira l’Ucraina
    Tags:
    Gas russo, Energia, Economia, Giustizia, Gazprom, Commissione Europea, Naftogaz, Unione Europea, UE, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik