11:22 21 Aprile 2018
Roma+ 15°C
Mosca+ 14°C
    Roccie dell'isola Shikotan, Isole Curili

    Il Giappone esprime protesta contro i piani di Russia e USA

    © Sputnik . Alexander Liskin
    Economia
    URL abbreviato
    132

    Il ministero degli Esteri giapponese ha protestato contro la Russia e gli Stati Uniti per il loro progetto comune relativo alla costruzione di centrali elettriche a diesel sull'isola Shikotan dell'arcipelago delle Curili. Lo ha segnalato il capo del dicastero diplomatico giapponese Taro Kono.

    "Contrasta completamente la posizione del Giappone il fatto che un Paese terzo venga coinvolto nell'attività economica dell'arcipelago. Suscita profondo rammarico," — riportano i media russi con riferimento all'agenzia giapponese Kyodo, che cita le parole del ministro Kono in occasione di un'audizione in Parlamento.

    All'inizio di marzo il governatore della regione di Sakhalin Oleg Kozhemyako aveva riferito che che sull'isola Shikotan è in programma la costruzione di due centrali elettriche a diesel per creare impianti per la lavorazione dei prodotti ittici sulle Isole Curili.

    Nella giornata di ieri l'ufficio stampa del governatore della Kamchatka aveva riferito che nell'isola Shikotan verranno costruiti due impianti per la lavorazione del pesce: il progetto attirerà circa 10 miliardi di rubli (circa 140 milioni di euro) di investimenti privati.

    Correlati:

    Giappone protesta contro le esercitazioni russe nelle isole Curili
    Isole Curili, presto sarà aperta base aerea russa
    Il Giappone discuterà con Putin la questione Curili nel 2019
    Curili, media: gli sforzi diplomatici di Tokyo sono sempre più inutili
    Tags:
    Economia della Russia, Politica Internazionale, Economia, investimenti, Isole Curili, Russia, USA, Giappone
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik