23:25 22 Ottobre 2018
Cina USA

La Cina è pronta a difendersi dal protezionismo statunitense

© AP Photo / Andy Wong
Economia
URL abbreviato
3140

La Cina è pronta a difendere i propri diritti legittimi dal protezionismo commerciale degli Stati Uniti. Lo ha dichiarato oggi in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri cinese Hua Chunying.

"Gli Stati Uniti con le loro azioni danneggiano gli interessi della Cina, i propri interessi e il mondo intero… La Cina non starà a guardare come qualcuno arrecherà danno ai propri interessi. Siamo pronti a proteggere i nostri legittimi diritti e interessi", ha detto il portavoce.

Egli ha sottolineato che gli Stati Uniti ignorano le regole del WTO ed è convinto che questo sia un esempio di azioni arbitrarie e di protezionismo commerciale.

Hua Chunying pensa che gli Stati Uniti stiano sottovalutando la possibilità della Cina di proteggere i suoi interessi legittimi, così come il prezzo che gli Stati Uniti devono pagare per la loro "azione sconsiderata".

"La Cina ha più volte detto che non vuole impegnarsi in guerre commerciali, ma anche che non ha paura di queste guerre. Abbiamo abbastanza fiducia nella nostra capacità di rispondere a tutte le sfide, ci auguriamo che gli Stati Uniti saranno in grado di prendere una decisione saggia, che non comprometterà il commercio e le relazioni economiche tra i due paesi", ha concluso il portavoce.

In precedenza, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato l'introduzione di dazi sull'importazione di acciaio e alluminio a difesa della sicurezza nazionale americana.

Il ministero del commercio cinese hanno annunciato l'intenzione di adottare misure appropriate per proteggere i loro diritti e interessi, e ha osservato che le misure statunitensi sono in contrasto con le norme del WTO sul sistema commerciale internazionale.

Correlati:

Usa-Cina, Casa Bianca: Trump firma oggi misure contro Pechino
Cina promette “risposta ferma” a possibile guerra commerciale con USA
Esperti: la Cina ha vinto la battaglia con gli USA per il petrolio in Iraq
Tags:
interessi, protezionismo, dazi, commercio, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik