04:18 17 Luglio 2018
Alexander Novak, ministro dell'Energia della Federazione Russa

Ministro Energia russo ha discusso con Bruxelles sequestro dei beni di Gazprom in Ucraina

© Sputnik . Alexandr Kryazhev
Economia
URL abbreviato
151

Il vicepresidente della Commissione Europea Maroš Šefčovič e il ministro dell'Energia russo Alexander Novak hanno discusso la vicenda relativa al sequestro dei beni di Gazprom in Ucraina: Bruxelles è in stretto contatto sia con Mosca sia con Kiev, ha rivelato a Sputnik una fonte a conoscenza dei fatti.

"Il ministro Novak ha contattato il vicepresidente Maroš Šefčovič La Commissione Europea sta adottando misure per ricostruire i fatti tenendosi in contatto con le autorità ucraine. Restiamo in stretto contatto con entrambe le parti", — ha riferito l'interlocutore dell'agenzia sui contatti tra Novak e Šefčovič sul possibile congelamento dei beni di Gazprom.

In precedenza il capo del governo ucraino Vladimir Groisman aveva fatto sapere che le autorità nell'ambito dell'inchiesta "sull'abuso di posizione dominante sul mercato" ha avviato l'inventario e il sequestro degli asset di Gazprom in Ucraina.

Secondo il premier ucraino, sono state sequestrate la società "Gazprom sbyt Ukraina" ed il "Consorzio internazionale per la gestione e lo sviluppo del sistema di trasporto del gas ucraino." Sono inoltre state requisite le azioni delle società "YuzhNIIGiprogaz" e "Gaztransit".

La battaglia legale tra l'ucraina Naftogaz e Gazprom dura dal 2014, quando le società hanno presentato denunce reciproche. L'Ucraina ha chiesto modifiche retroattive sul prezzo del gas, il recupero dei pagamenti in eccesso per il gas acquistato e l'abolizione della formula contrattuale "take or pay", puntando ad ottenere circa 16 miliardi di dollari. Le pretese della società russa riguardano i debiti della compagnia ucraina rispetto alle forniture di gas ricevute, le compensazioni per i volumi non comprati secondo i contratti e il pagamento dei corrispondenti interessi dal 2012: complessivamente il colosso russo chiede 37 miliardi di dollari.

Correlati:

Senatore russo commenta Poroshenko su disputa Gazprom-Naftogaz
Naftogaz accusa gli ucraini di consumare troppo gas
Gazprom rescinde contratti con Naftogaz per la fornitura e transito di gas
Ucraina, Naftogaz invita gli ucraini a ridurre il consumo di gas
Tags:
Giustizia, Diplomazia Internazionale, Economia, Politica Internazionale, Energia, Gas russo, Commissione Europea, Unione Europea, Naftogaz, Gazprom, Alexander Novak, Maroš Šefčovič, UE, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik