21:58 20 Aprile 2018
Roma+ 19°C
Mosca+ 10°C
    Bandiere di Germania, Russia e UE

    Le aziende tedesche hanno aumentato le esportazioni in Russia nonostante le sanzioni

    © Sputnik . Sergey Guneev
    Economia
    URL abbreviato
    2140

    Nel 2017 le imprese tedesche sono riuscite ad aumentare le esportazioni verso la Russia, nonostante le sanzioni dell'UE. Lo riferisce Der Tagesspiegel.

    Rispetto al 2016, le esportazioni tedesche sono cresciute di un quinto. Come risulta dal sondaggio del Comitato orientale dell'economia tedesca e della Camera del commercio estero russo-tedesco, delle 141 imprese tedesche che operano in Russia, il 63% ha dichiarato che lo scorso anno ha aumentato significativamente il proprio fatturato.

    "Le conseguenze negative delle sanzioni vengono sempre più compensate", ha affermato Wolfgang Buechel, presidente del Comitato orientale dell'economia tedesca.

    Tre quarti delle società intervistate sono "ottimiste" e credono che il trend positivo delle attività in Russia proseguirà quest'anno. Ciò è dovuto al fatto che nel 2017 l'economia russa è cresciuta nuovamente dell'1,5%. Quest'anno è possibile arrivare fino al 2%, ha aggiunto Buechel.

    Allo stesso tempo, i rappresentanti delle imprese notano la crescita del protezionismo e sperano che i Mondiali di calcio daranno "impulsi positivi". A differenza delle Olimpiadi di Sochi, le imprese tedesche hanno ricevuto solo piccoli ordini in relazione alla Coppa del Mondo di calcio 2018, i principali appaltatori sono infatti aziende russe. Il Comitato orientale dell'economia tedesca ha nuovamente chiesto una "graduale abolizione delle sanzioni", così come ha fatto anche il ministro degli Esteri tedesco Sigmar Gabriel, che ha espresso una proposta analoga dopo aver incontrato Sergei Lavrov a febbraio.

    Correlati:

    La Germania ha chiesto alla Russia di "aprirsi" ai partner economici
    Berlino: Germania e Francia pronte a collaborare con la Russia sulla Siria
    Ministri degli Esteri di Russia e Germania discuteranno escalation in Siria
    Tags:
    commercio, Esportazioni, Sanzioni, Germania, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik