00:44 20 Ottobre 2020
Economia
URL abbreviato
160
Seguici su

Il governo della regione di Astrakhan sta conducendo trattative con il gigante sudcoreano Hyundai Heavy Industries per la localizzazione di un centro produttivo di motori per navi e macchinari nel distretto economico speciale "Lotos", ha riferito a RIA Novosti il ministero per lo Sviluppo Economico della regione.

"Con il gigante sudcoreano Hyundai Heavy Industries sono in piedi trattative per la localizzazione di un centro di produzione di motori navali e macchinari elettrici da utilizzare nelle piattaforme offshore di petrolio e gas. Inoltre la Hyundai Heavy Industries dispone di know-how nel campo della cantieristica navale e della meccanica, che potrebbe tornare utile all'industria russa e al commercio estero", hanno spiegato le autorità regionali di Astrakhan.

Inoltre hanno aggiunto che si svolgono consultazioni con la holding cinese ZPMC per la localizzazione nel distretto economico speciale "Lotos" di gru ed altri sistemi di sollevamento, così come altre apparecchiature per le piattaforme offshore petrolifere.

Correlati:

Sanzioni: prognosi favorevole per la Russia per l'anno 2018
Russia al WTO: tentativi di imporre sanzioni riportano il mondo indietro di mezzo secolo
Tags:
Tecnologia, Business, Economia della Russia, investimenti, Hyundai, Mar Caspio, Cina, Corea del Sud, Astrakhan, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook