05:04 18 Agosto 2018
Elvira Nabiullina, governatore della Banca Centrale della Russia

Russia, Banca centrale prevede deflusso di capitali entro la fine dell'anno

© Sputnik . Ilya Pitalev
Economia
URL abbreviato
580

La Banca di Russia stima un deflusso netto di capitali alla fine del 2017 di 29 miliardi di dollari. Lo ha affermato in una conferenza stampa il presidente della Banca centrale Elvira Nabiullina.

"La previsione per il deflusso è di 29 (miliardi di dollari, ndr)", ha detto la Nabiullina riferendosi deflusso netto di capitali dalla Russia durante tutto il 2017.

Ella ha spiegato che la Banca centrale ha aumentato la stima del deflusso netto di capitali per il 2018 a 16 miliardi di dollari ripetto alla precedente stima di 10 miliardi.

Stando all'analisi della Banca centrale, il deflusso netto di capitali dalla Russia nel periodo gennaio-novembre 2017 è aumentato di 3,4 volte rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Secondo la Nabiullina, ciò è stato determinato dalle banche che proseguono la politica di riduzione del debito estero.

A settembre la Banca di Russia ha ridotto il deflusso netto di capitali previsto dalla Federazione Russa a 17 miliardi di dollari entro la fine del 2017 e a 10 miliardi nel periodo 2018-2020. In precedenza la Banca centrale prevedeva un deflusso di capitali dalla Russia di 19 miliardi di dollari nel 2017, 11 miliardi nel 2018 e 14 miliardi nel 2019 e nel 2020.

Correlati:

Russia, Putin: il 2017 è stato un anno di successo per l’economia
Russia-Cina: vertice dei premier, focus su economia e nucleare
Putin: economia della Russia è uscita dalla stagnazione, la ripresa è costante
Tags:
capitali, Economia, Banca Centrale Russa, Elvira Nabiullina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik