17:17 15 Dicembre 2018
Vladimir Putin

Putin commenta le sanzioni occidentali e le prospettive dell'economia russa

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Economia
URL abbreviato
2302

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che le sanzioni occidentali hanno colpito l'economia russa, tuttavia non tanto quanto il calo dei prezzi del petrolio.

Parlando della crescita dell'economia, il capo di Stato ha rilevato che il tema è relazionato al superamento di due noti shock avvenuti nel 2014 e nel 2015. "Si tratta del forte calo delle materie prime, da dove, come sappiamo, ricevevamo e in gran parte ancora otteniamo le principali entrate del bilancio. In secondo luogo il discorso riguarda le limitazioni esterne, ovvero le cosiddette sanzioni", ha detto Putin nell'annuale conferenza stampa.

"Sono sicuro che le sanzioni non abbiano avuto lo stesso impatto del calo dei prezzi del petrolio, anche se si sono fatte sentire. Possiamo parlarne dopo in dettaglio", ha aggiunto il presidente.

Nel breve termine lo sviluppo dell'economia russa è garantito, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin.

"Nel prossimo futuro è già garantito l'ulteriore sviluppo dell'economia nazionale. Il denaro è già stato investito in progetti ".

Secondo Putin, in questo momento gli investimenti esteri diretti hanno raggiunto i 23 miliardi di dollari nel 2017. Questa cifra è il doppio rispetto al valore dall'anno scorso e risulta il dato migliore nei quattro anni precedenti.

L'economia russa è riuscita a superare la caduta dei prezzi del petrolio e delle sanzioni occidentali, ha riassunto Putin.

Correlati:

Putin sul ruolo dello Stato, le minoranze linguistiche e l'opposizione in Russia
Putin: Russia deve guardare al futuro, sistema politico deve essere flessibile
La conferenza stampa di Vladimir Putin
Tags:
Economia della Russia, Occidente, sanzioni antirusse, investimenti, Vladimir Putin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik