00:30 16 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Bandiere dell'Ue e della Repubblica Ceca

    Imprenditori cechi svelano chi ha beneficiato delle sanzioni UE contro la Russia

    © AFP 2017/ DOMINIQUE FAGET
    Economia
    URL abbreviato
    3361

    Dopo l'introduzione delle sanzioni UE contro Mosca, le posizioni delle imprese della Repubblica Ceca nel mercato russo sono state prese dalle società di Cina ed altri Paesi; la visita in Russia dal 20 al 24 novembre del presidente Milos Zeman con una delegazione di 130 imprenditori dovrebbe facilitare il recupero dei contatti tradizionali.

    Lo ha dichiarato a RIA Novosti Jaroslav Hanak, capo della delegazione economica e presidente dell'associazione imprenditori dell'industria manifatturiera e dei trasporti della Repubblica Ceca.

    "Sono stato di recente in un importante fiera meccanica ad Ekaterinburg. Lì ho capito quanto pesantemente abbiano influenzato le sanzioni antirusse occidentali sull'attività delle imprese ceche. La maggior parte della fiera era dedicata alla cooperazione russo-cinese. Tra gli oggetti esposti c'erano tram e locomotive che, confesso, somigliavano molto alla nostra produzione", ha detto Hanak.

    "D'altra parte, sono completamente d'accordo con il nostro presidente Milos Zeman, che ha ripetutamente affermato che qualsiasi tipo di sanzione o embargo non porta al raggiungimento dell'obiettivo prefissato e sicuramente non contribuisce allo sviluppo del commercio", ha sottolineato Hanak.

    Correlati:

    L'esperto americano per le sanzioni invita a collaborare con la Russia
    Sanzioni contro la Russia e commercio internazionale
    Stati Uniti, Mogherini: Sanzioni contro Russia non ledono interessi europei
    Le mele non sono bastate: la Polonia paga in pieno le sanzioni contro la Russia
    Anche in Polonia si rileva l'effetto negativo delle sanzioni contro la Russia
    Quattro paesi filo-UE prorogano sanzioni contro la Russia
    Media: le sanzioni contro la Russia costano all’UE 30 miliardi di euro
    Tags:
    Business, Economia, sanzioni antirusse, investimenti, Unione Europea, Jaroslav Hanak, Miloš Zeman, Repubblica Ceca, UE, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik