Widgets Magazine
06:18 19 Luglio 2019
Torre al-Faisaliya a Riyadh, Arabia Saudita

Tecnologia solare russa a Neom, la città del futuro dell'Arabia Saudita

© AP Photo / Hasan Jamali
Economia
URL abbreviato
282

La società russa Hevel, una joint venture delle compagnie Renova e Rusnano, valuta l'opportunità e le condizioni per partecipare al progetto per la creazione di Neom, una città internazionale e innovativa in Arabia Saudita, ha dichiarato l'A.D. della società Igor Shahrai.

Il Fondo d'Investimenti Diretti della Federazione Russa alla fine di ottobre aveva fatto sapere che insieme ai partner internazionali e nazionali avrebbe preso parte al progetto per costruire la "città del futuro". Il progetto sarà finanziato attraverso fondi pubblici dell'Arabia Saudita ed investimenti privati. Si prevedono investimenti da 500 miliardi di dollari nel progetto.

Neom si estenderà su una superficie di 260mila chilometri quadrati nella costa del Mar Rosso non lontano da Giordania ed Egitto e sarà alimentata di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili.

In base agli accordi raggiunti, nell'ambito del progetto di creazione della città Neom, il Fondo d'Investimenti Diretti della Federazione Russa attirerà le imprese russe leader dell'high-tech e di settori come l'energia solare, la salute e l'istruzione, la robotica, il trasporto ad alta velocità e la costruzione di infrastrutture portuali per la movimentazione dei prodotti agricoli. Alcune società russe, leader nel settore, intendono partecipare al progetto con l'energia solare.

"Hevel" è la più grande società integrata in Russia nell'industria dell'energia solare.

Correlati:

Arabia Saudita annuncia la creazione della città più innovativa del mondo
Tags:
Energia solare, Energia, Economia, Tecnologia, investimenti, Arabia Saudita, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik