Widgets Magazine
19:31 17 Ottobre 2019
Banca Intesa Sanpaolo

Financial Times: business italiano vuole lavorare con la Russia nonostante le sanzioni

© AP Photo / Luca Bruno
Economia
URL abbreviato
581
Seguici su

Il business italiano si sforza di costruire stretti rapporti con la Russia nonostante le sanzioni, scrive il Financial Times.

Come esempio il giornale cita l'accordo concluso a margine del forum d'affari russo-italiano di Verona tra Intesa Sanpaolo, la più grande banca del Bel Paese, e la compagnia petrolifera russa Independent Petroleum Company, bersaglio delle sanzioni statunitensi e alla ricerca di un finanziamento da 5,8 miliardi di dollari per realizzare un nuovo progetto.

Un portavoce dell'istituto di credito italiano ha poi riferito al Financial Times che la banca non aveva preso alcuna decisione per il finanziamento del progetto. Come spiegato, Intesa "ha semplicemente accettato" di valutare la conformità alle leggi e alle norme internazionali di eventuali opportunità di business legate al progetto.

Tuttavia, secondo il giornale economico britannico, questo accordo dimostra i forti legami imprenditoriali e commerciali che ancora uniscono l'Italia e la Russia, nonostante i tentativi della UE e degli Stati Uniti di isolare Mosca. Questo dimostra anche la simpatia che provano per la Russia le imprese ed i politici italiani.

Correlati:

Sanzioni, l’Italia paga il conto della russofobia Ue
Italia-Russia, circa 500 aziende italiane nel paese nonostante sanzioni Ue
Financial Times: il ruolo dell'Italia e il rifiuto di nuove sanzioni
Sanzioni, l’Italia perde colpi nel mercato russo
Tags:
Business, Economia della Russia, Cooperazione, Finanze, Economia, Occidente, sanzioni antirusse, Intesa Sanpaolo, Financial Times, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik