Widgets Magazine
08:52 23 Settembre 2019
Kaspersky Lab

Kaspersky: nella “guerra dei divieti” le più danneggiate sono le società americane

© Sputnik . Sergey Guneev
Economia
URL abbreviato
171
Seguici su

Le limitazioni all'utilizzo dei software di Kaspersky Lab negli Stati Uniti non sono una misura focalizzata contro una determinata organizzazione, ma colpiscono l'intero settore IT. Lo ha dichiarato il patron della società informatica russa Evgeny Kaspersky.

"Il flusso ininterrotto di divieti e restrizioni sulla base della nazionalità non è contro la mia azienda. E' contro l'intero settore IT, dal momento che uno sviluppatore di qualsiasi Paese può essere ostacolato ed estromesso dal business senza prove valide", RIA Novosti riporta le parole di Kaspersky.

Ha aggiunto che i danni maggiori nella "guerra dei divieti" graveranno sulle aziende americane e le agenzie governative.

"Soprattutto in questa guerra di divieti, le aziende americane soffriranno: guadagnano centinaia di miliardi di dollari nei mercati esteri, che possono collassare immediatamente. Soffriranno anche gli enti governativi americani che saranno costretti ad utilizzare prodotti approvati, non i migliori," — ha osservato Kaspersky.

In precedenza le autorità statunitensi avevano obbligato tutti gli enti governativi a sbarazzarsi dei prodotti di Kaspersky Lab entro 3 mesi.

Correlati:

Boston Globe: “le argomentazioni americane contro Kaspersky Lab? Un segreto”
Capo Kaspersky Lab testimonierà al Congresso USA
A Mosca si commenta il divieto dei programmi di Kaspersky Lab negli Stati Uniti
Amministrazione USA ordina agli uffici governativi: “sbarazzatevi di Kaspersky Lab”
USA, importante catena di negozi sospende vendite prodotti di Kaspersky Lab
Kaspersky Lab è una pericolosa minaccia alla sicurezza nazionale degli USA
Kaspersky Lab: siamo diventati la pedina di un gioco geopolitico
Tags:
Informatica, Russofobia, Economia, Russiagate, Kaspersky Lab, Eugene Kaspersky, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik