19:37 06 Luglio 2020
Economia
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Il tribunale di Arbitrato di Mosca ha previsto per il 16 ottobre le principali audizioni della causa legale presentata dalla Siemens contro Rostec.

Il tribunale di Arbitrato di Mosca ha previsto per il 16 ottobre le principali audizioni della causa legale presentata dalla Siemens contro Rostec, in cui la società tedesca chiede che l'accordo sulla fornitura delle sue turbine alle centrali elettriche in costruzione in Crimea sia riconosciuto illegale.

All'inizio di luglio, Siemens ha creato una task force per studiare le relazioni sul trasferimento di turbine prodotte dalla Siemens Gas Turbines Technologies, una joint venture con la società russo Power Machines, alla penisola di Crimea. La società ha dichiarato di avere "informazioni credibili" che le sue turbine destinate al progetto nel territorio meridionale di Krasnodar meridionale sono state consegnate illegalmente alla Crimea. Siemens ha deciso di annullare un contratto di licenza di approvvigionamento di impianti per la centrale elettrica e sospendere le forniture di apparecchiature elettriche alle imprese statali russe per elaborare nuove misure di controllo.

Commentando la questione, la russa Technopromexport (TPE) ha dichiarato di aver acquistato turbine per le centrali elettriche del Crimea sul mercato secondario, con le società di ingegneria russe che li hanno ammodernati.

Correlati:

Russia, ministero Industria non teme per la cooperazione con la Siemens
Crimea, battaglia legale Russia-Siemens: società tedesca perde 1° round
Russia, ministero Energia commenta sanzioni EU per affare Siemens
Media: UE decide di ampliare sanzioni in relazione a scandalo Siemens
Tags:
turbine, Rostec, Siemens, Germania, Crimea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook