21:00 19 Novembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 1°C
    Estrazione del petrolio

    Messico rinvia gare d'appalto dopo scoperta nuovo grande giacimento di petrolio

    © Sputnik. Boris Babanov
    Economia
    URL abbreviato
    0 54231

    Il Messico rinvierà le gare d'appalto previste per aggiudicarsi i diritti di estrazione di gas e petrolio per dare alle compagnie internazionali più tempo per valutare le recenti importanti scoperte sulla piattaforma continentale del Paese, che ha aumentato il valore potenziale delle attività, scrive Bloomberg.

    Come affermato in un'intervista con il presidente della Commissione nazionale sugli idrocarburi Juan Carlos Zepeda, la nuova scoperta "conferma che la parte messicana del Golfo del Messico è molto ricca."

    La prossima asta sullo sfruttamento dei giacimenti messicani si disputerà nel gennaio 2018 al posto del prossimo dicembre come previsto. Nei prossimi giorni le autorità annunceranno le aree messe a disposizione.

    Le società Sierra Oil & Gas, Premier Oil e Talos Energy avevano riferito il 12 luglio di aver scoperto un grande giacimento di petrolio nel Golfo del Messico.

    Poco dopo l'italiana Eni aveva annunciato di aver aumentato le stime del progetto Amoca fino a 1 miliardo di barili di petrolio di riserve.

    Correlati:

    L'Eni ha scoperto potenziali riserve di petrolio al largo delle coste del Messico
    Usa offrono 48 mln di acri nel Golfo del Messico per l’estrazione di petrolio e gas
    Tags:
    Energia, Borsa&Mercati, Petrolio, ENI, Messico
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik