00:55 19 Settembre 2018
Canale di Suez

Egitto lascerà passare navi mercantili del Qatar attraverso il canale di Suez

© REUTERS / Amr Abdallah Dalsh
Economia
URL abbreviato
121

L'Egitto non ostacolerà il passaggio delle navi mercantili del Qatar attraverso il canale di Suez, tuttavia l'attracco nei porti egiziani resterà vietato, ha dichiarato il direttore di questa importante via di comunicazione navale Mohab Mamish.

"Il canale di Suez è una rotta di navigazione internazionale, non può essere chiuso per le navi mercantili," — ha detto Mamish, citato dall'agenzia egiziana Mena.

Secondo il funzionario, attraverso il canale di Suez passano principalmente navi cargo con a bordo gas naturale liquefatto.

Il Qatar è il più grande esportatore di questo tipo di combustibile al mondo, con una quota di mercato di circa il 30%.

Allo stesso tempo, in conformità con la decisione del governo centrale egiziano, tutti i porti della zona economica del canale di Suez non potranno offrire servizi alle navi del Qatar. Tali misure vengono prese "alla luce della rottura delle relazioni diplomatiche con il Qatar, e della cessazione della cooperazione", ha spiegato Mamish.

Arabia Saudita, Emirati Arabi, Bahrain ed Egitto all'inizio di giugno hanno rotto i rapporti diplomatici con Doha e sospeso le comunicazioni con il Qatar, accusando le autorità di Doha di appoggiare il terrorismo e di interferenze nei loro affari interni. In seguito molti Paesi musulmani hanno adottato le stesse misure promosse dai sauditi. Il Kuwait a sua volta ha deciso di mediare nella risoluzione della crisi diplomatica.

Successivamente i Paesi arabi hanno dato un ultimatum al Qatar, dando 10 giorni di tempo per realizzare i loro diktat. L'ultimatum contiene 13 richieste, tra cui l'abbassamento del livello delle relazioni diplomatiche e militari con l'Iran, la chiusura della base militare turca, lo stop al finanziamento delle organizzazioni terroristiche e all'ingerenza negli affari interni dei Paesi arabi, la rinuncia al sostegno dei leader d'opposizione dei Paesi della regione, così come la chiusura del network televisivo Al-Jazeera.

Il Qatar ha respinto le accuse ed ha fatto sapere ai Paesi arabi della regione che le loro richieste sono irrealistiche e irrealizzabili, inoltre violano la propria sovranità.

I Paesi arabi a loro volta hanno detto che si riservano il diritto di adottare ulteriori misure nei confronti di Doha.

Correlati:

“Quartetto arabo” accusa il Qatar di sabotare gli sforzi di mediazione
Qatar, Arabia Saudita: boicottaggio continuerà, saranno prese altre misure
“Invasione saudita del Qatar difficile, più probabile colpo di stato”
Terrorismo, Qatar: ultimatum inaccettabile per qualunque paese sovrano
Tags:
Economia, Politica Internazionale, Trasporto, Commercio, gas naturale liquefatto, Paesi del Golfo, Canale di Suez, Egitto, Qatar
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik